Articoli

  • L'avventura del diamante mandarino guance bianche

    1. Introduzione

    Prima di tutto, vorrei ringraziare le persone con cui ho lavorato all'evoluzione dei diamanti mandarini guance bianche negli ultimi anni.
    Questo testo non racconta solo le mie esperienze, ma anche le loro esperienze. Grazie a Paul Chabot, Jan Van Looy e Wessel Vermeulen. Quando in seguito userò il termine «io», dovete capire «noi». Non siamo d'accordo su tutti i dettagli. Fortunatamente, perché così possiamo discuterne. E continuiamo a incoraggiarci a vicenda sui risultati da migliorare e sulle conclusioni da raggiungere.
    Nei nostri diamanti mandarini, ognuno conosce le guance e le guance nere. In queste due mutazioni, i maschi e le femmine hanno le guance colorate. Ora abbiamo anche le guance bianche. Quindi abbiamo le guance bianche, brune e nere.

    Diamante mandarino guance bianche

    2. Storico

    La prima volta che un diamante mandarino guance bianche apparve, fu quando Jacques Vanduren si chiese se avesse allevato una nuova mutazione. Alcuni dei suoi uccelli hanno potuto essere ammirati nelle esposizioni del B.Z.C. (Club Belga dei diamanti mandarini).
    Jacques ha anche scritto un articolo sull'argomento nella nostra rivista, illustrato con foto di dettagli. Era la fine degli anni '90 del secolo precedente. Jacques ha avuto la sfortuna di perdere il suo allevamento e alla fine il diamante mandarino guance bianche è scomparso. Tuttavia aveva anche ceduto degli uccelli ad altri amatori per evitare il rischio di scomparire. Ma questi altri dilettanti non sono riusciti a costruire un ceppo. Risultato: la guancia bianca è tornata al punto di partenza.
    Alcuni anni fa, il presidente fondatore del B.Z.C., Paul Chabot, scoprì un diamante mandarino speciale'. Paul Chabot è colui che, a suo tempo, ha fatto i primi passi con un maschio mutazione petto arancione. Quindi aveva esperienza nella costruzione di un ceppo speciale.
    Questo uccello aveva anche del nero sulle guance, ecco perché Paul è andato alla ricerca di partner guance nere per questo diamante mandarino. La sua consapevolezza delle cose fu la cosa giusta per le guance bianche. Perché allevò direttamente delle guance bianche !
    Per questo decise che il fattore giocava bianco era dominante. Ma Paul usò anche altri diamanti mandarini come le guance nere grigie. Quando io e Jan siamo andati a intervistare Paul, abbiamo visto le guance bianche combinate con il mascherato, la mutazione del petto nero e persino l'alta società. Paolo ci spiegò che aveva avuto molte morti tra i suoi uccelli, conosceva l'esperienza di Giacomo e scommetteva su un fattore letale nelle guance bianche.
    Paolo ci diede un diamante mandarino guance bianche a ciascuno perché temeva che la prossima stagione di allevamento fosse disastrosa. Il suo segreto speranza era che lo aiutassimo. Poi è emerso che la salute dei suoi uccelli era la causa dei suoi crescenti problemi. Quindi siamo riusciti a eliminare il fattore letale dal nostro ragionamento.
    A Dordrecht Paul incontrò Wessel Vermeulen, il quale aveva anche diamanti mandarini con guance parzialmente bianche. Wessel ha anche allevato diamanti mandarini con tre colori nelle guance. Presentano del bianco (il tratto di lacrima è assente), poi viene dal nero e dal marrone normale nell'arco posteriore delle guance.

    Diamante mandarino guance bianche Diamante mandarino guance bianche

    Nel frattempo, io e Jan abbiamo iniziato l'allevamento con le nostre guance bianche. Il nostro obiettivo era capire l'ereditarietà delle guance bianche.
    Quando io e Jan abbiamo iniziato l'allevamento, molti ci hanno detto che pensavano fosse una combinazione. Alcuni pensavano alla mutazione petto nero, altri alla combinazione petto nero guance nere. Molti avevano già visto tracce di guance bianche. E infatti, non si parlava della guancia bianca solo da noi. Internet, lo sappiamo, crea contatti in tutto il mondo. So che in altri paesi si parla di guance bianche: Israele, Italia, Francia.
    Guardiamo le guance bianche più in profondità. La cosa importante è che distinguiamo le combinazioni di guance bianche con guance nere da quelle senza guance nere. Questa distinzione sarà un po' il filo rosso di questo racconto.

    Continua a leggere

  • Infermeria del diamante mandarino

    In questo articolo vi dico come tratto i miei diamanti mandarini.
    Qui troverete il kit da farmacia da avere a portata di mano per essere pronto !

    Innanzitutto controllo visivamente ogni singolo diamante mandarino quotidianamente, dal becco alle zampe, il comportamento, i segni premonitori e anche la consistenza degli escrementi.
    Anticipare sarà sempre il modo migliore per evitare problemi di salute, lesioni, ecc. A volte bisogna rivedere il materiale che si utilizza, la dieta per migliorare le condizioni che faranno la salute degli uccelli. Quando notate un problema di salute, intervenite il giorno stesso.

    Ecco qui di seguito alcune soluzioni proposte per la cura comune e vari problemi durante la vita dei nostri diamanti mandarini.


    Anello chiuso che stringe la zampa

    Usa un fermaglio per toglierlo.
    Da inserire tra la zampa e l'anello. Se ciò causa una piccola lesione, applicare la Betadina gialla.

    Coupe bague 3

    Zampa gonfia

    Applicare un unguento tipo Cortisedarmil (o equivalente contenente lo 0,5% di cortisone in farmacia).
    In una o due applicazioni (1 al giorno) la zampa si gonfia.
    Cortisedermyl 05 crme 1

    Zampa rotta, zampa storta

    Padsect (di Comed)
    Allevia e cura, da applicare ogni giorno se necessario.

    Padsect pour pattes craqueles crouteuses

    Occhio irritato


    Applicare la soluzione salina o la preparazione con camomilla.
    Rimuovere l'occhio e mettere una goccia al giorno fino a miglioramento.

    Serum physiologique 1

    Ferita aperta

    Utilizzare betadina gialla o propoli (senza tintura madre) o biseptina, tintura diodo, o altro iodio cicatrizzante.
    Lo uso più spesso per le piccole ferite alle zampe, dopo aver rimosso gli escrementi o altro.

    Betadine jaune

    Fegato congestionato e grasso

    Somministrare una soluzione a base di colina, come sedativo, comin Cholin B-complex (Comed) o estratto di carbone misto.
    In questi casi, non dare più pastone, passare ad una dieta composta unicamente da semi. Come precauzione, distribuisco nell'acqua del Cholin B-complex ogni due settimane.

    Sedochol 500ml brockamp

    Mal di deposizione delle uova, ritenzione dell'uovo

    1 goccia di calcio liquido (Calcivet), pomata mitosile, vaselina, olio.
    Attenzione a non sovradosare il calcio liquido.

    Calcivet calcium liquide

    Diarrea, escrementi liquidi o molli e puzzolenti


    Somministrare una mezza capsula di ultra lievito in una fontana da 25cc (mescolare bene) per 1-2 giorni. Un'altra soluzione: Dare o far ingerire un piccolo pezzo di carbone (preferire i pacchetti venduti destinati agli uccelli), pulirà gli intestini.
    In casi di scarsa gravità, ciò si verifica spesso durante la deposizione delle uova o l'alimentazione.

    Ultra levure 50 mg

    Scabbia (del becco e delle zampe)

    Applicare Pyrégale, olio di cade, o propoli (senza tintura madre).
    In un primo momento, isolare il soggetto. Utilizzare un bastoncino di cotone per una localizzazione accurata e facile.

    Pyregale 1

    Pidocchi rossi, pidocchi del Canada, pidocchi delle piume e altri acari

    Cospargere Pyrévol (polvere nel nido o sull'uccello), poustop (polvere da mescolare al cibo, rosso) o olio essenziale di lavanda.
    Abbastanza raro nel diamante mandarino. La vicinanza ai canarini può essere la causa, ci sono più soggetti. I bagni con sale da bagno (come Bath Salt di Comed) aiuta anche contro le infestazioni.

    Pyrevol contre les poux rouges poux du canada poux de plumes et acariens

    Parassiti all'orecchio interno

    Sintomo: Uccello che guarda verso l'alto e che ha difficoltà a appollaiarsi (Twirling).
    Isolare l'uccello. Applicare 1 goccia di Stronghold (venduto in farmacia) a contatto con la pelle nel collo.

    Stronghold

    Piume che si deteriorano, fori (spesso evidente nelle piume delle ali)

    Causato il più frequentemente da un parassita interno. 1 goccia di ivomec sulla pelle, disponibile presso il veterinario e qualche commerciante.
    È preferibile trattare tutti i diamanti mandarini a contatto con i casi dimostrati. Rimuovere le piume danneggiate per una corretta ricrescita.

    Ivomec

    Continua a leggere

  • La preparazione ai concorsi

    Il concorso rappresenta per l'allevatore di diamanti mandarini il culmine della sua stagione riproduttiva. Questo sarà il metodo migliore per verificare se i nuovi uccelli corrispondono allo standard, sarà allo stesso tempo una possibilità di confrontare i propri risultati con quelli di altri allevatori. La progressione nel suo allevamento passa necessariamente attraverso il confronto dei suoi uccelli con quelli degli altri allevatori. I concorsi rappresentano pertanto il momento privilegiato che chiude un intero anno di allevamento.

    Il primo passo per l'allevatore sarà la selezione dei suoi diamanti mandarini. Generalmente intorno al 15 luglio, i giovani diamanti mandarini sono ordinati: bisogna distinguere bene gli uccelli da allevamento e gli uccelli da esposizione. Il diamante mandarino da esposizione è un uccello «finito» e non un uccello da lavoro: un uccello portante non sarà (normalmente) giudicato, una femmina con rigetti di guance sarà sanzionata, ecc. Quando ciò è possibile, occorre prevedere di preparare dei sostituti: l'allevatore non è immune da un problema di condizione generale insorto poco prima del concorso. Come per la preparazione degli Stam (gruppo di 4 uccelli identici), prevedere 5-6 uccelli sembra ragionevole per ovviare ad eventuali imprevisti.

    Affinché il diamante mandarino presentato abbia un piumaggio in perfetta condizione, non bisogna esitare a strappare le piume danneggiate, rotte.

    Le diamant mandarin en preparation concours photo 2

     

    Continua a leggere

  • Selezionare la capacità di elevare !

    Per prima cosa rivediamo il valore della parola "elevare" :

    - Fornire le cure necessarie allo sviluppo di qualcuno, di un animale, dalla nascita ad un certo punto di realizzazione: Allevare il suo piccolo.
    - Nutrire, mantenere la sua esistenza finché non ha acquisito una certa forza.  
    - Nutrire e proteggere animali o piante per favorirne lo sviluppo.

    Il diamante mandarino è naturalmente un formidabile allevatore. La deposizione delle uova, la cova e l'alimentazione avvengono senza problemi. La coppia (sia la femmina che il maschio) vi mettono brio, sono completamente indaffarati all'allevamento della loro nidiata.
    Come aneddoto, ricorderei sempre un padre che, dopo la perdita della madre, aveva dato tutto per crescere la loro prole. Ho l'immagine di questo uomo devoto che non ne poteva più, che vacilla alla fine della giornata davanti a me, ma continuare senza sosta a nutrire i suoi giovani fino allo svezzamento. Gli ho dato tutte le cure possibili per sostenerlo in questo periodo.

    2 jeunes gris et leur pere 2

    Continua a leggere

  • Le forme della dominanza

    Un po' di storia

    Come sappiamo oggi, Gregor Mendel, conosciuto soprattutto per i suoi esperimenti con i piselli, è stato alla base della genetica. Con i suoi esperimenti ha dimostrato che se incrociava due piselli (F1) con caratteristiche diverse come il colore del fiore, la dimensione delle foglie... Allora i derivati (F2) hanno mantenuto le caratteristiche di un solo genitore. Tutti i fiori di questi piselli giovani avevano lo stesso colore e la stessa dimensione delle foglie.
    È come se avessero «perso» una delle proprietà. Quando ha incrociato questi giovani piselli F2, le caratteristiche F1 sono riapparse tra i derivati della generazione F3. Mendel ha chiamato queste caratteristiche mostrate dai F2: Dominante. E le caratteristiche nascoste nei F2 sono state chiamate recessive.

    Attualmente lo chiamiamo ancora dominante e recessivo. Tuttavia sappiamo che Mendel ha scoperto la «dominanza completa». Esistono in effetti altre forme di dominanza. Conosciamo già queste forme quindi apporteremo soprattutto alcune disposizioni da mantenere.

    Alcuni concetti

    Sappiamo che i geni sono portatori di caratteristiche e che questi geni si trovano sui cromosomi. Ci sono geni che si occupano del colore degli occhi, il colore delle zampe, la dimensione del becco... I cromosomi si trovano nelle cellule del corpo: sono immagazzinati nel nucleo di ogni cellula. In ogni nucleo di ogni cellula si trovano i geni per il colore degli occhi, il colore delle zampe, la dimensione del becco... Tuttavia, il funzionamento dei geni «colore degli occhi» si manifesta unicamente negli occhi. Nelle zampe, i geni «colore degli occhi» non si manifestano. Ogni cellula «sa» dunque dove si trova nel corpo e quali geni deve attivare.
    I cromosomi vanno in coppia, tutti i geni vanno in coppia. Per il gene del colore degli occhi, quindi abbiamo due geni. Questo vale anche per il colore delle zampe, la dimensione del becco... Questi due geni per il colore degli occhi possono causare un colore degli occhi blu. È anche possibile che un gene si occupi del colore blu e l'altro di un colore marrone. (ciò non significa che l'essere avrà un occhio blu e l'altro marrone, il marrone degli occhi è dominante sul blu, quindi entrambi gli occhi saranno marroni).

    Les formes de la dominance 1 Les formes de la dominance 1 2

    Continua a leggere

  • Gli standard del diamante mandarino

    Documento di riferimento indispensabile per gli allevatori che selezionano i loro diamanti mandarini.

    Ho svolto un lavoro di ricerca dei diversi standard del diamante mandarino applicati in Francia, Belgio, Inghilterra, Italia e Paesi Bassi. Ecco dunque gli standard su cui si basano i giudici per decidere i diamanti mandarini ai concorsi. Questi documenti vi saranno molto utili a seconda del paese in cui iniziate ad esporre.

     

    Continua a leggere

  • Preparare la stagione riproduttiva

    Mentre si avvia una stagione di allevamento, vi darò qui alcuni consigli per preparare i vostri diamanti mandarini per i prossimi mesi.
    I nostri uccelli sono certamente facili da riprodurre, ma potrebbero essere dettagli che spingeranno le coppie recalcitranti a riprodursi o a produrre più uova fecondate. Questo articolo non ha la pretesa di dare Il metodo per preparare i suoi diamanti mandarini ad una stagione di riproduzione ma semplicemente informare su un'organizzazione possibile in vista di una stagione di riproduzione ottimale. È quella che sto preparando.

    La selezione dei riproduttori è avvenuta alla fine dell'estate. La scelta degli accoppiamenti è ovviamente fondamentale, e sempre scelta in funzione delle qualità da migliorare e dei difetti da correggere rispetto ai diamanti mandarini ricercati,cercando di rispettare al meglio la «regola» di accoppiamenti chimmel su intensivo e viceversa. Occorrerà prendere il tempo necessario per costituire le coppie di allevamento; molti criteri devono essere presi in considerazione in funzione dei suoi obiettivi (uccelli da esposizione, uccelli da lavoro, uccelli portatori, ...). A volte i soggetti migliori non vengono accoppiati perché non trovano il partner perfetto. Meglio essere pazienti che accoppiarsi per fare «del numero». Qualità prevarrà sempre sulla quantità.

    Couple diamant mandarin isabelle popn1

    Continua a leggere

  • La mutazione petto arancione nei colori classici

    Dal momento che discuteremo il diamante mandarino petto arancione in questo articolo, è certamente interessante soffermarsi prima un po' sulla storia di questa mutazione.
    La mutazione toracica arancione dovrebbe essere nata in Belgio. Scrivo consapevolmente "supposta", perché il primo petto arancione fu in realtà trovato in un negozio di uccelli. In particolare, nella letteratura olandese, molto prima della scoperta del primo petto arancione in Belgio, sono stati descritti dei diamanti mandarini che presentano caratteristiche che ora possiamo attribuire a dei portatori di petto arancione.
    Ciò di cui siamo certi, in ogni caso, è che l'onore della scoperta del petto arancione spetta a un certo signor De C. che nel 1978 notò un maschio grigio abbastanza speciale in un commercio. Questo maschio aveva una barra di petto arancione mentre normalmente avrebbe dovuto essere nera. Il signor DE C. comprò questa copia, ma all'allevamento non uscì nulla di ciò che aveva sperato. Alla fine del 1978, Paul CH., presidente del BZC a quel tempo, acquisirà questo maschio. Ci sono state sorprese buone e cattive su questo argomento, perché questo maschio purtroppo non visse molto a lungo. Fortunatamente Paul CH. aveva potuto ottenerne alcuni giovani prima. Il petto arancione è di eredità recessiva autosomale rispetto alla forma selvatica. Il fattore arancione deve quindi essere doppiamente presente per diventare visibile. Così incrociò giovani tra loro e ne uscì abbastanza rapidamente il primo petto arancione.

    Già il primo allevatore di petto arancione commise l'errore di non combinare e sviluppare il petto arancione con colori classici (grigio, marrone, dorso pallido, mascherato) ma si precipitò direttamente sulla combinazione del petto arancione con il petto nero e altre mutazioni. Da quel momento, il sogno di ogni allevatore di petto arancione era nato per arrivare a un diamante mandarino interamente arancione.
    Per il fatto di aver bruciato la fase di allevamento nei colori classici, la domanda seguente rimase:

    Alcune caratteristiche specifiche che osserviamo nei nostri classici seni arancioni, sono soltanto delle derive fastidiose della presenza della mutazione toracica nera o sono effetti specifici della mutazione toracica arancione ?

    Che cosa intendo con questo ? Spesso il grigio petto arancione o marrone petto arancione lasciano apparire delle guance non ben delimitate. Allo stesso modo si nota spesso un orlo arancione sulle ali. Inoltre, il petto scorre frequentemente verso l'alto e il ventre presenta dei disegni. Tutte queste caratteristiche sono piuttosto inquietanti.

    Continua a leggere

  • Dorso pallido, mascherato e mascherato vecchio tipo, tre versioni alleliche

    Perché le mutazioni nel diamante mandarino che sono il dorso pallido, il mascherato (nuovo tipo) e il mascherato vecchio tipo combinati tra loro sono così difficili da predire !
    Tutti semplicemente perché non si può parlare a livello genetico di mutazioni diverse ma piuttosto di versioni alleliche di un solo e medesimo gene. Il dorso pallido, il mascherato e la maschera vecchio tipo sono dovuti ad uno stesso gene ma che ha tre versioni alleliche.
    Per capire bene facciamo il parallelo con l'uomo, il colore degli occhi per esempio, qualunque sia il nostro colore degli occhi, il nostro colore dell'iride e codificato dallo stesso gene, ma questo disagio possiede numerose versioni diverse (alleli) che ci permettono di avere il pannello di colore che conosciamo.

    Ora che sappiamo un po' di più cosa complica questi incroci, vediamo come ogni allele si comporta l'uno rispetto all'altro.
    Tutto è una storia di dominanza e codominance o recessività.

    Una piccola tabella per illustrare tutto questo :

    Allele/ allele Dorso pallido mascherato mascherato VT
    Dorso pallido x Dorso pallido Dorso pallido
    Mascherato Dorso pallido x Mascherato
    Mascherato VT Dorso pallido Mascherato x

    *VT = vecchio tipo

    In questo quadro a doppia entrata potete vedere che l'allele domina l'altro, quindi l'uccello avrà il fenotipo dell'allele che domina, attenzione non è perché l'allele è dominato che non influenza. Cf. dorso pallido/maschera VT, il dorso è più diluito a causa dell'allele mascherato VT.

    Da questo risultato possiamo trarre le prime conclusioni :

    • Il dorso pallido può essere portatore di mascherato o mascherato VT.
      Il mascherato può essere portatore di mascherato VT ma non può essere portatore di dorso pallido (dp domine mascherato = dp/mascherato). *dp = dorso pallido.
      Il mascherato VT non può essere portatore di dorso pallido, né di mascherato perché questi ultimi due lo dominano.

    Continua a leggere

  • Software di calcolo genetico del diamante mandarino

    Piccolo software pratico che permette di avere le probabilità dei risultati di un accoppiamento secondo la o le mutazioni dei rispettivi genitori. Può essere messo su chiavette USB, non c'è bisogno di una connessione internet per usarlo.

    Prima, ovviamente, dovremo conoscere il genotipo di ogni genitore. Per aiutare a determinare la mutazione o combinazione di mutazioni a cui appartengono i diamanti mandarini, è possibile consultare : Glossario illustrato delle mutazioni nel diamante mandarino.
    Detto questo, direi che questo software è solo un aiuto. La cosa migliore sarà sempre quella di comprendere il modo di trasmissione di ogni mutazione. Per questo, Vi consiglio anche per avere una buona base per consultare l'articolo : Genetica del diamante mandarino: Istruzioni per l'uso.

     

    Continua a leggere

  • Applicazione di calcolo genetico del diamante mandarino

    Ecco un sito, disponibile anche in applicazione, dedicato al calcolo della genetica dei diamanti mandarini. Zebracalc vi permette di avere le probabilità dei risultati secondo la o le mutazioni dei rispettivi genitori.

    Prima, ovviamente, dovremo conoscere il genotipo di ogni genitore. Per aiutare a determinare la mutazione o combinazione di mutazioni a cui appartengono i diamanti mandarini, è possibile consultare : Glossario illustrato delle mutazioni nel diamante mandarino.
    Detto questo, direi che questa applicazione è solo un aiuto. La cosa migliore sarà sempre quella di comprendere il modo di trasmissione di ogni mutazione. Per questo, Vi consiglio anche per avere una buona base per consultare l'articolo : Genetica del diamante mandarino: Istruzioni per l'uso.

    Continua a leggere

  • Che cosa si intende per diamante mandarino "tipo inglese" ?

    Il termine tipo inglese per alcuni diamanti mandarini è talvolta usato, ma che cosa si intende per «tipo inglese» ?
    Questo tipo di uccello (vedi video) può essere definito di tipo inglese ?
    Dove basta che l'uccello venga dall'Inghilterra ?... O al contrario, è ancora più tipico ?

    Giovani diamanti mandarini di tipo inglese in video :

    Continua a leggere