Il foniopaddy

1. Composizione nutrizionale

Valore nutritivo per 100 gr :
Proteina grezza 9 grammi; Carboidrato 75 grammi; Grassi 1,8 grammi; Cellulosa grezza 3,3 grammi; Ceneri grezze 3,4 grammi.

Valore minerale per 100 gr :
Calcio 44 mg; Fosforo 177 mg; Ferro 8,5 mg.

Vitamine per 100 gr :
Tiamina (B1) 470,5 mg; Riboflavina (B2) 100,1 mg; Niacina (B3) 190,9 mg.

amminoacidi :
Cisteina 2,5%; Isoleucina 4,1%; Leucina 11,4%; Lisina 2,5%; Metionina 4,5%; Fenilalanina 6,3%; Treonina 3,7%; Triptofano 1,6%; Tirosina 3,5%; Valina 5,5%.

Valore di energia di : 1541 kJ

2. Studio ed effetti del seme

Secondo i link riportati di seguito, le ricerche avrebbero dimostrato che il foniopaddy ha un effetto anti-coccidiosi.

- Le foniopaddy
-
Fonio paddy, une graine miracle ?


3. Pareri, consigli e osservazioni


Io distribuisco il foniopaddy nel mio allevamento di diamanti mandarino dal 2015, vi faccio parte del mio ritorno qui sotto.

L'effetto di questo seme è caratterizzato da escrementi più secchi e ridotti (di dimensioni più piccole).
All'inizio la maggior parte dei diamanti mandarini non mangiano questo seme, bisogna lasciarli scoprire mescolandolo per esempio al paté di allevamento o cospargendolo sulla miscela di semi (ogni giorno, poiché il foniopaddy è un piccolo seme che andrà rapidamente in fondo alla mangiatoia) per 1-2 settimane. Poi lascio il foniopaddy in distribuzione libera tutto l'anno nelle tazze.
Ne distribuisco anche quotidianamente durante l'alimentazione, disposto sopra il paté d'allevamento. La trovo altrettanto vantaggiosa allo svezzamento, le sue piccole dimensioni lo facilitano per i giovani che escono dal nido.

Metto a loro disposizione una quantità del valore di un cucchiaio da tavola di foniopaddy per 15 diamanti mandarini ogni 3 giorni. Tuttavia, non ci sono limiti e non vedo alcuna controindicazione. Un grande consumo non crea alcun problema, né è indispensabile, beninteso. Alcuni diamanti mandarini ne consumano più di altri.

Se si guarda da vicino la composizione (dettagliata più sopra) di questo seme, apporta elementi diversi dai semi che compongono generalmente le miscele che conosciamo.
Il costo al chilo (da 10 a 11 euro) non è trascurabile. Tuttavia posso dirvi che anche se distribuito in self-service e visto il rapporto numero/dimensione del seme in un chilo, il consumo non è stravagante.

Da quando è stata incorporata nell'alimentazione del mio allevamento, nessun caso di coccidiosi è stato dichiarato. Penso che il fatto che questo seme stringa i tessuti e quindi dà uno sterco più piccolo e asciutto diminuisce il rischio che questa malattia si manifesti. Ma non impedisce o vaccina la coccidiosi.

4. Gli effetti più probabili

Vi consiglio di soffermarvi principalmente sul testo qui sotto (proveniente dal forum poid-plume, oggi scomparso) per farsi la migliore idea dell'azione del foniopaddy. Egli spiega per me (per deduzione e osservazioni) i veri effetti di questo seme.

Estratto da una pubblicità che esalta i meriti della Foniopaddy: "Graminacea d'Africa (Uganda), questo seme è "rinomato" per le sue virtù medicinali per aiutare a combattere la coccidiosi e i problemi digestivi."

Il marketing introdotto al momento della vendita sul mercato europeo ha senza dubbio sollevato molte polemiche riguardo alla Fonio Paddy.
Si trattava probabilmente di riunire sotto una stessa bandiera gli allevatori che denigrano l'uso massiccio di vari componenti medicamentosi.

Questo seme, non oleoso, non contribuisce certo alla proliferazione della coccidiosi o di altre malattie dei nostri uccelli di gabbie e voliere.
È tuttavia inverosimile che essa abbia una vera azione curativa contro l'una o l'altra delle malattie citate. Il Fonio Paddy avrebbe tutt'al più un potere astringente(*), che ha l'effetto di assorbire i diversi liquidi intestinali e corporei all'interno del seme, riequilibrare così il pH e permettere un migliore ripristino delle zone indebolite mediante un restringimento dei canali sanguigni all'interno del sistema digestivo, un'accelerazione della coagulazione e della cicatrizzazione delle ferite interne per ottenere infine un lento recupero dell'uccello colpito.

In caso di malattia accertata, non posso che consigliarvi di identificarla al più presto e di curarla con un trattamento adeguato.
Naturalmente, un'igiene di vita impeccabile per i nostri uccelli contribuirà al loro benessere.

Il Fonio Paddy può essere utilizzato come integratore alimentare, favorendo l'assimilazione di diverse vitamine, fibre o altro dall'organismo a causa di una maggiore diversità nutrizionale. Deve essere preferibilmente servito in una zuccheriera.

(*) Definizione medica di astringente: Un astringente è una sostanza che causa la contrazione dei tessuti e dei vasi sanguigni e che stimola la coagulazione del sangue.

 

Invia un commento all'autore

Coccidiosi Semi dieta aminoacidi Minerali Vitamina