Conduzione e metodi di allevamento

  • Lo svezzamento dei giovani diamanti mandarini

    I giovani diamanti mandarini hanno ormai circa tre settimane; cercando di sfuggire alla mancanza di spazio, all'opprimente calore della covata o volendo semplicemente scoprire il mondo, inizieranno a uscire dal nido.
    Questa uscita non è definitiva, poiché vi ritornano ancora per 2-3 giorni, ma sempre meno spesso. A volte, quando i giovani cominciano a crescere, uno di loro inizia a volare fuori dal nido qualche giorno prima della data di uscita prevista, potete lasciarlo fuori dal nido se le condizioni lo permettono, i genitori continueranno ad occuparsene. Se dovete rimetterlo nel nido, ponetelo delicatamente di preferenza alla sera e tenete la mano davanti al buco di volo, finché tutti i giovani abbiano ritrovato la loro calma.
    Una mattina, quando tutti i giovani saranno usciti, si rimuoverà il nido per pulirlo prima di una nuova deposizione o in previsione della stagione riproduttiva successiva. Il nido sarà rimesso quando i giovani saranno svezzati e quindi separati dai genitori.

    Spesso i genitori iniziano una nuova deposizione prima della fine dello svezzamento dei giovani. Non ci sono regole stabilite sulla questione: A volte i genitori iniziano la cova mentre si occupano dei giovani usciti dal nido, a volte vanno a spennare i giovani e smetteranno di occuparsene. L'allevatore deve essere attento nelle sue osservazioni. A casa, preferisco togliere le uova deposte a terra per darle ad un'altra coppia o per ridarle alla coppia dopo lo svezzamento quando il tempismo lo consente.

    Il periodo di svezzamento corrisponde al periodo in cui il giovane uccello imparerà a nutrirsi da solo e così acquisire la sua autonomia. È quindi un momento delicato in cui sarà importante osservare gli uccelli per non fare l'errore di separare troppo presto un giovane dai suoi genitori.Generalmente un giovane diamante mandarino sta per essere svezzato circa 35 giorni di vita. Ancora una volta, l'osservazione è di rigore; e inutile prendere rischi, è una questione di pochi giorni.

    Le sevrage des diamant mandarin3

    I giovani uccellini sono stati nutriti dai genitori che hanno rigurgitato i semi e/o il cibo che viene distribuito quotidianamente in questo periodo. Ora devono imparare a sgusciare i semi e a mangiarli da soli. Prima gli uccellini saranno autosufficienti, prima saranno svezzati.
    I genitori riducono il rigurgito del cibo.
    Ma se i giovani ne avvertono il bisogno andranno a cercarne da soli, è un cibo facile di accesso che servirà loro da transizione. Inoltre, alcuni allevatori mettono a disposizione dei giovani uccelli dei semi germinati: Questi semi «molli» sono facili da sgusciare e da ingerire. Da parte mia, appena usciti dal nido, gli uccelli hanno a disposizione permanente il miglio a grappolo (rosso e giallo che io alterno ogni giorno).

    Continua a leggere

  • Mescolare i suoi diamanti mandarini

    1. Interessi di timbrare i vostri diamanti mandarini

    Questo vi permetterà di conoscere il loro anno di nascita e di identificarli, che sarà fondamentale per stabilire una genealogia e il monitoraggio del vostro allevamento. Ogni anello sarà la carta d'identità di ciascuno dei vostri diamanti mandarino.
    Inoltre, se volete far gareggiare uno dei vostri diamanti mandarini, solo coloro che sono bagés potranno parteciparvi. I diamanti mandarini dell'anno in corso e di quello precedente possono partecipare ad un raduno.

    In seguito, un allevatore preferirà sempre acquistare un diamante mandarino bagué sul quale potrà essere assicurato dall'anno di nascita di quest'ultimo ed essere informato della sua provenienza.

    2. Come e quando pungere gli uccellini

    Video che illustra bene come manipolare l'uccellino per l'anello:

    Continua a leggere

  • Importanza e gestione della luce

    Nei paesi con condizioni climatiche miti e ideali per i nostri uccelli questo permette di allevarli all'esterno o con sufficiente illuminazione di una stanza grazie al sole presente.
    La situazione è diversa in altri paesi e a seconda del periodo in cui l'allevatore decide di accoppiare i propri uccelli. A volte per far coincidere questo periodo con le ferie o altro.

    In questo articolo vi descrivo le soluzioni che conosco per ovviare alla mancanza di luce e dare le giuste condizioni ai nostri uccelli secondo i diversi periodi della loro vita nei nostri allevamenti.

    1. Cosa porta la luce

    Un'adeguata illuminazione artificiale garantirà l'attivazione della vitamina D3 essenziale per la crescita dei giovani diamanti mandarini.
    Una carenza di vitamina D3 può causare becco, zampa malformata o molle. Al contrario, non andare in eccesso nella somministrazione di integratori vitaminici che produrrà effetti ancora più dannosi.

    2. Quello che cerchiamo quando gestiamo la luce

    Questo permette di crescere alle stagioni non propizie per ricreare le condizioni ideali. Simulare in qualche modo al meglio ciò che permetterà di stimolare gli uccelli alla riproduzione o al riposo.
    Nel periodo invernale, prolungare la luminosità può anche permettere di dare più tempo agli uccelli per nutrirsi al fine di resistere a basse temperature (Penso al caso di un allevamento all'aperto).
    Viceversa diminuire la lunghezza del giorno può aiutare a calmare un uccello. Per esempio un maschio troppo eccitato che distrugge il nido per ricominciare una deposizione. Concedergli una pausa in un posto buio, potrebbe rallentarlo prima di un altro tentativo.
    Le variazioni della durata di luminosità tra due periodi devono essere progressive. Un cambiamento troppo brusco può causare false mutazioni o comportamenti insoliti. Un cambiamento di 5 minuti al giorno è appropriato. Noterete come cambiano i comportamenti, le emozioni quando si aumenta la durata.

    3. Le soluzioni per gestire la luce

    a) Ciclo con 2 programmatori e 1 luce notturna

    La più economica sarà quella di utilizzare 2 programmatori (meccanici o elettronici) e una luce notturna.

    Programmateur mecanique Programmateur electronique

    Continua a leggere

  • Come creare un ceppo secondo i suoi obiettivi

    1. definire i suoi obiettivi

    In primo luogo, a mio parere, occorre mirare e definire i suoi obiettivi: Scelta delle mutazioni o delle mutazioni da selezionare, studi delle caratteristiche di mutazione(e) scelta(e), conoscenza del tipo di trasmissione genetica, creare una rete di allevatori in grado di lavorare su obiettivi simili per avere argomenti di partenza. Gli allevatori dovranno avere fiducia nel vostro progetto e nella vostra perspicacia. Saranno anche preoccupati di diventare i loro uccelli ceduti.
    Condizioni indispensabili per poi iniziare la costruzione di un ceppo e iniziare una selezione per tendere verso i vostri obiettivi definiti come qualsiasi progetto.

    Infine, definire la vostra idea dell'uccello che si desidera ottenere. Senza dimenticare le caratteristiche della mutazione o combinazione in cui vi proiettate.

    2. Consigli per iniziare

    Scegli i diamanti mandarini di partenza con meno difetti possibili. Assicurati di non iniziare con uccelli con un genotipo incerto.
    Esempio: Se avete intenzione di costruire un ceppo di grigio, verificare che non siano portatori di mutazione recessiva (come petto nero, guance nere).

    Interrogate l'allevatore cedendovi i vostri primi esemplari, chiedete di vedere i genitori per essere meglio fissato. Osservate le diverse qualità e punti da migliorare di ciascuno avendo in testa il diamante mandarino che desiderate raggiungere.
    Osservate l'armonia e l'insieme degli uccelli dell'allevatore, un'omogeneità vi farà apparire un buon lavoro dell'allevatore.

    3. Che cos'è un ceppo

    Bisogna immaginarsi il ceppo di un albero, il tronco e i rami. Composti da ascendenti, discendenti, sorelle, fratelli, ecc. Esistono diversi metodi a seconda del tipo di trasmissione genetica della mutazione o combinazione elevata per far progredire un ceppo.

    Comment creer une souche suivant ses objectifs

    Continua a leggere

  • Suggerimento : Come tenere le uova insieme nel nido

    Se si utilizza questo tipo di nido questo trucco può essere utile.
     

    Nid plastique

    L'anno scorso, un maschio metteva regolarmente in disordine i materiali del nido o li rimuoveva. Con l'obiettivo sicuramente di ricominciare un'altra covata.
    Essendo il fondo di questi nidi piatto, le uova si ritrovano sparse e quindi un rischio di non essere covate era molto possibile.

    Così ho cercato una soluzione per evitare questo disagio. Provando diversi tipi di fondo del nido a forma concava, tra cui quelli in corda e fibra di cocco, incorporandoli nel nido di plastica. Questo maschio continuava nonostante tutto a voler togliere quei fondi !

    Poi ho provato un fondo concavo in feltro bianco che ho incollato sul nido.

    Nid plastique avec fond feutrine

    Continua a leggere

  • Preparare la stagione riproduttiva

    Mentre si avvia una stagione di allevamento, vi darò qui alcuni consigli per preparare i vostri diamanti mandarini per i prossimi mesi.
    I nostri uccelli sono certamente facili da riprodurre, ma potrebbero essere dettagli che spingeranno le coppie recalcitranti a riprodursi o a produrre più uova fecondate. Questo articolo non ha la pretesa di dare Il metodo per preparare i suoi diamanti mandarini ad una stagione di riproduzione ma semplicemente informare su un'organizzazione possibile in vista di una stagione di riproduzione ottimale. È quella che sto preparando.

    La selezione dei riproduttori è avvenuta alla fine dell'estate. La scelta degli accoppiamenti è ovviamente fondamentale, e sempre scelta in funzione delle qualità da migliorare e dei difetti da correggere rispetto ai diamanti mandarini ricercati,cercando di rispettare al meglio la «regola» di accoppiamenti chimmel su intensivo e viceversa. Occorrerà prendere il tempo necessario per costituire le coppie di allevamento; molti criteri devono essere presi in considerazione in funzione dei suoi obiettivi (uccelli da esposizione, uccelli da lavoro, uccelli portatori, ...). A volte i soggetti migliori non vengono accoppiati perché non trovano il partner perfetto. Meglio essere pazienti che accoppiarsi per fare «del numero». Qualità prevarrà sempre sulla quantità.

    Couple diamant mandarin isabelle popn1

    Continua a leggere

  • Un giorno da allevatore di diamanti mandarini

    Ho scelto di descrivere questo giorno del 15 ottobre 2020 perché non è come gli altri.
    Segna infatti l'inizio dell'allevamento con le prime nascite di diamanti mandarini grigi della stagione riproduttiva 2020-2021 !

    Naissance diamant mandarin

    Otto coppie di grigi accoppiati dal 26 settembre di quest'anno.
    Oggi, tre coppie hanno avuto delle nascite, due coppie covano le loro uova fecondate e altre tre devono ri-deporre dopo una deposizione "bianca". La maggior parte dei riproduttori di quest'anno sono dei primitivi, non tengo loro rigore di questa falsa partenza che può trasformarsi in eccellente stagione. Se osservo bene il comportamento di questi giovani futuri genitori (i più giovani hanno circa 11 mesi).

    Continua a leggere

  • Regolare l'igrometria per favorire la schiusa

    Il problema delle uova che non schiudono, malgrado le loro fecondazioni, incontrato dagli allevatori mi ha dato l'idea di questo argomento.
    L'importanza del tasso di umidità durante lo sviluppo dell'uovo e la schiusa nei nostri locali di allevamento ci spinge a trovare soluzioni per regolarlo, soprattutto durante i periodi secchi.

    Uso un umidificatore ad ultrasuoni, regolabile e ideale :

    Humidificateur Tao Tronics

    Mi servo anche, sia in parallelo con l'umidificatore o quando c'è bisogno solo di una piccola regolazione del tasso di umidità, di una soluzione molto meno costosa: Saturatori in ceramica (circa 5 euro l'unità nei negozi di fai da te) :

    Saturateur ceramic59a5

    Li dispongo sul radiatore a bagno d'olio (che asciuga meno aria rispetto ai radiatori elettrici del tipo radiante o comunemente chiamato "Tostapane").
    Il principio dell'evaporazione causata dal calore del radiatore funziona bene, tuttavia ci vuole circa un giorno per vederne gli effetti.

    Saturateur sur radiateur

    Continua a leggere

  • Selezionare la capacità di elevare !

    Per prima cosa rivediamo il valore della parola "elevare" :

    - Fornire le cure necessarie allo sviluppo di qualcuno, di un animale, dalla nascita ad un certo punto di realizzazione: Allevare il suo piccolo.
    - Nutrire, mantenere la sua esistenza finché non ha acquisito una certa forza.  
    - Nutrire e proteggere animali o piante per favorirne lo sviluppo.

    Il diamante mandarino è naturalmente un formidabile allevatore. La deposizione delle uova, la cova e l'alimentazione avvengono senza problemi. La coppia (sia la femmina che il maschio) vi mettono brio, sono completamente indaffarati all'allevamento della loro nidiata.
    Come aneddoto, ricorderei sempre un padre che, dopo la perdita della madre, aveva dato tutto per crescere la loro prole. Ho l'immagine di questo uomo devoto che non ne poteva più, che vacilla alla fine della giornata davanti a me, ma continuare senza sosta a nutrire i suoi giovani fino allo svezzamento. Gli ho dato tutte le cure possibili per sostenerlo in questo periodo.

    2 jeunes gris et leur pere 2

    Continua a leggere