Importanza e gestione della luce

Nei paesi con condizioni climatiche miti e ideali per i nostri uccelli questo permette di allevarli all'esterno o con sufficiente illuminazione di una stanza grazie al sole presente.
La situazione è diversa in altri paesi e a seconda del periodo in cui l'allevatore decide di accoppiare i propri uccelli. A volte per far coincidere questo periodo con le ferie o altro.

In questo articolo vi descrivo le soluzioni che conosco per ovviare alla mancanza di luce e dare le giuste condizioni ai nostri uccelli secondo i diversi periodi della loro vita nei nostri allevamenti.

1. Cosa porta la luce

Un'adeguata illuminazione artificiale garantirà l'attivazione della vitamina D3 essenziale per la crescita dei giovani diamanti mandarini.
Una carenza di vitamina D3 può causare becco, zampa malformata o molle. Al contrario, non andare in eccesso nella somministrazione di integratori vitaminici che produrrà effetti ancora più dannosi.

2. Quello che cerchiamo quando gestiamo la luce

Questo permette di crescere alle stagioni non propizie per ricreare le condizioni ideali. Simulare in qualche modo al meglio ciò che permetterà di stimolare gli uccelli alla riproduzione o al riposo.
Nel periodo invernale, prolungare la luminosità può anche permettere di dare più tempo agli uccelli per nutrirsi al fine di resistere a basse temperature (Penso al caso di un allevamento all'aperto).
Viceversa diminuire la lunghezza del giorno può aiutare a calmare un uccello. Per esempio un maschio troppo eccitato che distrugge il nido per ricominciare una deposizione. Concedergli una pausa in un posto buio, potrebbe rallentarlo prima di un altro tentativo.
Le variazioni della durata di luminosità tra due periodi devono essere progressive. Un cambiamento troppo brusco può causare false mutazioni o comportamenti insoliti. Un cambiamento di 5 minuti al giorno è appropriato. Noterete come cambiano i comportamenti, le emozioni quando si aumenta la durata.

3. Le soluzioni per gestire la luce

a) Ciclo con 2 programmatori e 1 luce notturna

La più economica sarà quella di utilizzare 2 programmatori (meccanici o elettronici) e una luce notturna.

Programmateur mecanique Programmateur electronique

I programmatori meccanici si regolano nel tempo, quindi vi consiglio il modello elettronico più preciso.

Partiamo quindi su un ciclo messo in atto con questo materiale. 1 gestisce il (s) neon(s) (programmatore 1), 1 gestisce la/le lampadine(i) (programmatore 2):

- Il programmatore 1 gestirà l'accensione del o dei neon durante il giorno sia per complemento di luce o simulazione del giorno se si cresce in una stanza senza apertura all'esterno.
- Il programmatore n 2 collegato a(ux) lampadina(s) avrà il compito di avvertire dell'estinzione dei neon alla sera e della loro accensione al mattino. Sarà necessario scegliere lampadine di bassa potenza adatte alle dimensioni del vostro ambiente di allevamento e permettendo agli uccelli di vedere abbastanza per mettersi al loro posto per la notte.
- Infine, è possibile aggiungere una luce notturna per ridurre lo stress degli uccelli.

Esempio di ciclo 2 programmatori e 1 luce notturna

Così mantenere un ciclo regolare darà importanti riferimenti che contribuiranno a garantire la serenità dei vostri uccelli.

Una buona gestione di un'illuminazione di qualità, invece, non è di per sé sufficiente. Ad esempio per una preparazione ottimale all'accoppiamento il prolungamento della giornata dovrà essere accompagnato da una dieta adeguata (più ricca di vitamina, ecc.) e da bagni.

b) Ciclo con un Dimmer

Seconda soluzione più costosa ma probabilmente più affidabile e confortevole che consiste nell'installare un Dimmer.

Vi consiglio di scegliere un modello che mantenga le impostazioni (con una batteria interna) e che si riavvii automaticamente riprendendo le impostazioni che avete accuratamente impostato dopo un'eventuale interruzione di corrente elettrica.
I principi di gestione della luce rimangono gli stessi della prima soluzione descritta di seguito.

Prendendo come esempio il Immer che possiedo di marca Besser Elektronik modella il gold Star, avrete diverse opzioni interessanti:

- Tutte le durate sono regolabili indipendentemente
- Intensità delle luci dell'alba e del tramonto regolabile
- Possibilità di prolungamento o riduzione automatica della giornata
- Accensione dell'illuminazione per un'ispezione notturna
- Sensore di luminosità (da non usarsi, da parte mia, per evitare il lampeggiamento dei neon)

Ecco un esempio di montaggio :

Importanza e gestione della luce

Installare il vostro Immer vicino all'ingresso/uscita della vostra stanza sarà anche conveniente.

4. Regolare il tempo di luminosità in base ai periodi

Quali sono i periodi da distinguere?
Il riposo, la muta, la preparazione all'accoppiamento, l'allevamento, lo svezzamento, preparazione alle competizioni.

Vi consiglio le seguenti durate secondo questi periodi:

- Riposo: 10 ore
- Muta: interviene durante la diminuzione della durata di luminosità (fine luglio, inizio agosto), minimo 10 ore
- Preparazione all'accoppiamento: procedere progressivamente (esempio: 5 minuti al giorno) verso un massimo di 14 ore
- Allevamento e svezzamento: 14 ore. Ciò garantisce una lunga durata di alimentazione per lo sviluppo dei giovani
- Preparazione al concorso: Da 10 a 14 ore, il più importante sarà di evitare qualsiasi variazione della durata di luce per evitare le false mutazioni (Altri fattori possono anche provocarla, vedi questo articolo: Falsa muta, cause, effetti e rimedi)

5. Quali luci al neon usate ?

Ci sono speciali neon a spettro completo studiati per dare i giusti raggi di UVA e UVB.

Attenzione a cambiare le luci ogni 10 mesi ! Ho già incontrato problemi di acume e comportamento nervoso per non aver cambiato le luci al neon in quel lasso di tempo che consiglio. Con l'invecchiamento i neon producono un lampeggiamento impercettibile al nostro punto di vista ma i cui uccelli sono sensibili. Questo può danneggiare una buona riproduzione.
Secondo l'articolo di riferimento citato alla fine dell'articolo, occorre scegliere una temperatura di colore dei neon compresa tra 5500 K e 6600 K. Utilizzare un'illuminazione mal adattata, ad esempio troppo brillante (utilizzata nelle aziende di produzione di uova), può generare pontette a ripetizione, che affaticano i vostri uccelli.

6. conclusione

La luce governa quindi come possiamo vedere il comportamento e i periodi che vogliamo imporre ai nostri diamanti mandarini.

Infine, un'illuminazione ben pensata metterà in valore i vostri uccelli, per il vostro più grande piacere degli occhi. E permetterà di poter vedere piccoli cambiamenti di comportamento, la consistenza o colori degli escrementi, una zampa o un'ala ferita che possono avvertirvi per agire al più presto, grazie alla buona illuminazione!
Nonostante tutto, la mia sensazione è che l'illuminazione artificiale deve rimanere un complemento a una finestra o altra apertura verso il sole.

Bibliografia : Benefits of UVB Lighting for Companion Birds

 

Tony Lombard, allevatore amatoriale di selezione.
Articolo pubblicato nel 2019.

 

Invia un commento all'autore

Luce Crescita riproduzione Illuminazione Vitamina D3 Programmatore Luce notturna Dimmer