Post di tony-lombard

    • Tony LOMBARD, éleveur amateur de sélection
  • Glossario illustrato delle mutazioni nel diamante mandarino

    Ho realizzato questo glossario per illustrare in foto le mutazioni esistenti nel diamante mandarino.
    Può aiutarti a identificare le mutazioni dei tuoi diamanti mandarini.

    Importante precisione : Per identificare il genotipo del tuo diamante mandarino, dovrai considerare che un diamante mandarino può essere portatore di una mutazione senza essere mutante.
    Essere portatori (/) di una mutazione significa che essa è parzialmente presente (geneticamente parlando). Dal punto di vista visivo la mutazione parzialmente portata non si vedrà o solo da alcuni indizi presenti nell'aspetto dell'uccello.
    In questo caso, sarà necessario avere un occhio attento per determinare il genotipo. A volte saranno necessari degli accoppiamenti di verifica.
    Il tuo diamante mandarino può anche avere diverse mutazioni, le possibili combinazioni sono numerose.

    Questo glossario si basa unicamente sul fenotipo (caratteri visivi) e sulle mutazioni semplici (non combinate).

    Grigio (GR)

    Il diamante mandarino grigio non è una mutazione, è il tipo originale (selvatico).

    Gris male Gris femelle

    1. Mutazioni legate al genere

    La femmina non può mai essere portatrice, quindi è mutante o non mutante.
    Il maschio può essere portatore della mutazione.

    bruno (Br)

    Continua a leggere

  • Falsa muta, cause, effetti e rimedi

    1. Quali sono le cause?

    La finta muta non è una malattia! È causata da un cambiamento improvviso: Luce, temperatura, corrente d'aria o stress.

    2. Gli effetti di una falsa muta

    Il diamante mandarino rientra in un periodo di muta fuori stagione che lo indebolirà. Da evitare in periodo di riproduzione o di concorso.
    L'uccello vittima di una falsa muta avrà bisogno di un apporto di vitamine e minerali per aiutare la ricrescita delle piume.

    3. Un rimedio utilizzato dagli allevatori

    Per rimediare a questa falsa muta, esiste un metodo utilizzato presso gli allevatori che consiste nel lasciar macerare una cipolla sbucciata e tagliata a pezzi in un litro d'acqua per 3-4 giorni (al riparo dalla luce).
    Quindi mettere un cucchiaio del succo ottenuto in un litro d'acqua e distribuire nell'abbeveratoio per una settimana rinnovando ogni giorno questa miscela.

    Continua a leggere

  • Mescolare i suoi diamanti mandarini

    1. Interessi di timbrare i vostri diamanti mandarini

    Questo vi permetterà di conoscere il loro anno di nascita e di identificarli, che sarà fondamentale per stabilire una genealogia e il monitoraggio del vostro allevamento. Ogni anello sarà la carta d'identità di ciascuno dei vostri diamanti mandarino.
    Inoltre, se volete far gareggiare uno dei vostri diamanti mandarini, solo coloro che sono bagés potranno parteciparvi. I diamanti mandarini dell'anno in corso e di quello precedente possono partecipare ad un raduno.

    In seguito, un allevatore preferirà sempre acquistare un diamante mandarino bagué sul quale potrà essere assicurato dall'anno di nascita di quest'ultimo ed essere informato della sua provenienza.

    2. Come e quando pungere gli uccellini

    Video che illustra bene come manipolare l'uccellino per l'anello:

    Continua a leggere

  • Allevamento e selezione del diamante mandarino grigio

    1. Introduzione

    Il diamante mandarino grigio proviene dal tipo selvatico.
    Corrisponde al tipo originale del diamante mandarino. Quindi non è propriamente una mutazione.
    Tuttavia, il diamante mandarino grigio che conosciamo finora è molto diverso dal suo antenato australiano. A seguito di una selezione da parte degli allevatori, il tipo, le dimensioni e il colore di quest'ultimo si sono molto evoluti.

    2. Interesse

    Essendo il grigio la base delle mutazioni esistenti nella serie grigia (grigio petto nero, grigio petto bianco, grigio dorso pallido, ecc.), l'allevamento di quest'ultimo è fondamentale per la perennità di tutte queste mutazioni.
    Il diamante mandarino grigio permetterà così di "rigenerare" tutte queste mutazioni.

    3. A chi si rivolge l'allevamento dei grigi ?

    L'allevamento del diamante mandarino grigio è consigliato per i principianti e può anche diventare molto emozionante per i più esperti.
    Infatti, nonostante un fascino a prima vista meno spettacolare di un diamante mandarino dai colori aranciato o pastello, il suo allevamento è già più interessante.

    Diamant mandarin femelle gris née en 2019

    Continua a leggere

  • Importanza e gestione della luce

    Nei paesi con condizioni climatiche miti e ideali per i nostri uccelli questo permette di allevarli all'esterno o con sufficiente illuminazione di una stanza grazie al sole presente.
    La situazione è diversa in altri paesi e a seconda del periodo in cui l'allevatore decide di accoppiare i propri uccelli. A volte per far coincidere questo periodo con le ferie o altro.

    In questo articolo vi descrivo le soluzioni che conosco per ovviare alla mancanza di luce e dare le giuste condizioni ai nostri uccelli secondo i diversi periodi della loro vita nei nostri allevamenti.

    1. Cosa porta la luce

    Un'adeguata illuminazione artificiale garantirà l'attivazione della vitamina D3 essenziale per la crescita dei giovani diamanti mandarini.
    Una carenza di vitamina D3 può causare becco, zampa malformata o molle. Al contrario, non andare in eccesso nella somministrazione di integratori vitaminici che produrrà effetti ancora più dannosi.

    2. Quello che cerchiamo quando gestiamo la luce

    Questo permette di crescere alle stagioni non propizie per ricreare le condizioni ideali. Simulare in qualche modo al meglio ciò che permetterà di stimolare gli uccelli alla riproduzione o al riposo.
    Nel periodo invernale, prolungare la luminosità può anche permettere di dare più tempo agli uccelli per nutrirsi al fine di resistere a basse temperature (Penso al caso di un allevamento all'aperto).
    Viceversa diminuire la lunghezza del giorno può aiutare a calmare un uccello. Per esempio un maschio troppo eccitato che distrugge il nido per ricominciare una deposizione. Concedergli una pausa in un posto buio, potrebbe rallentarlo prima di un altro tentativo.
    Le variazioni della durata di luminosità tra due periodi devono essere progressive. Un cambiamento troppo brusco può causare false mutazioni o comportamenti insoliti. Un cambiamento di 5 minuti al giorno è appropriato. Noterete come cambiano i comportamenti, le emozioni quando si aumenta la durata.

    3. Le soluzioni per gestire la luce

    a) Ciclo con 2 programmatori e 1 luce notturna

    La più economica sarà quella di utilizzare 2 programmatori (meccanici o elettronici) e una luce notturna.

    Programmateur mecanique Programmateur electronique

    Continua a leggere

  • Classificazione, origine, comportamento dei diamanti mandarini (forma selvatica)

    1. Classificazione

    (Fonte: Congresso ornitologico internazionale C.O.I.)

    • Ordine: Passériformes
    • Famiglia: Estrildità
    • Genere: Taeniopygia
    • Specie: Guttata
    • Sottospecie: Taeniopygia guttata

    Il diamante mandarino (Taeniopygia guttata), talvolta chiamato semplicemente Mandarino, è l'estrildità più comune e familiare del centro dell'Australia.

    2. Sottospecie e loro ripartizione

    Esistono due sottospecie distinte.
    Taeniopygia guttata guttata, il diamante mandarino di Timor, si estende da Lombok alle isole della Sonda o Nusa Tanggara in Indonesia a Sermata, oltre ai settori costieri intorno al continente australiano.
    L'altra sottospecie è Taeniopygia gutatta castonatis. Quest'ultima si trova nella maggior parte dell'Australia continentale e alcune di queste varietà sono considerate domestiche.

    Le differenze morfologiche tra le due sottospecie includono differenze di dimensione.
    La Taeniopygia guttata guttata è più piccola (8 cm) della Taeniopygia guttata castanotis e non reca lo stesso marchio distintivo sulla gola e sulla parte superiore del torace.

    3. Descrizione


    Misura 8-10 cm (forma selvatica) o 12-14 cm (forma domestica) per una massa di circa 15 g. Il maschio emette un canto e un richiamo piuttosto nasale.

    4. Longevità

    Questo uccello può vivere da 7 a 10 anni. È un uccello robusto che può resistere a temperature di -15 ºC, sapendo che può sopravvivere ad almeno +40 ºC.

     

    5. Habitat

    I diamanti mandarini abitano le steppe aperte dell'Australia con cespugli sparsi e alberi, ma si sono adattati alle perturbazioni umane, approfittando dei buchi d'acqua fatti dall'uomo e degli spazi aperti dalla deforestazione. Vanno nelle città e si presentano ovunque in Australia.

    Continua a leggere

  • Software di calcolo genetico del diamante mandarino

    Piccolo software pratico che permette di avere le probabilità dei risultati di un accoppiamento secondo la o le mutazioni dei rispettivi genitori. Può essere messo su chiavette USB, non c'è bisogno di una connessione internet per usarlo.

    Prima, ovviamente, dovremo conoscere il genotipo di ogni genitore. Per aiutare a determinare la mutazione o combinazione di mutazioni a cui appartengono i diamanti mandarini, è possibile consultare : Glossario illustrato delle mutazioni nel diamante mandarino.
    Detto questo, direi che questo software è solo un aiuto. La cosa migliore sarà sempre quella di comprendere il modo di trasmissione di ogni mutazione. Per questo, Vi consiglio anche per avere una buona base per consultare l'articolo : Genetica del diamante mandarino: Istruzioni per l'uso.

     

    Continua a leggere

  • Vermifugare i suoi diamanti mandarini, metodo naturale

    Semplice da preparare, naturale e senza effetti collaterali o nefasti ! Una ricetta che si è dimostrata valida in un gran numero di allevatori di uccelli.
    Questo metodo aiuta a prevenire l'infestazione dei vostri diamanti mandarini dai parassiti interni (vermi piatti e rotondi) ed è anche un purificante per il sangue.

    1. Ingredienti

    Per avere un efficace vermifugo, bisogna associare aglio, timo e salvia. L'aglio è in questa composizione più attiva.

    - 3 spicchi d'aglio
    - 2 rami di timo
    - 2 foglie di salvia

    L'aglio può essere mescolato o tagliato. Si possono anche tagliare le foglie di salvia. Il tutto mescolato in un litro d'acqua. Lasciare in macerazione da 15 giorni a 1 mese in luogo temperato e lontano dal sole.


    Ingredients vermifuge diamants mandarins methode naturelle

    Continua a leggere

  • Come creare un ceppo secondo i suoi obiettivi

    1. definire i suoi obiettivi

    In primo luogo, a mio parere, occorre mirare e definire i suoi obiettivi: Scelta delle mutazioni o delle mutazioni da selezionare, studi delle caratteristiche di mutazione(e) scelta(e), conoscenza del tipo di trasmissione genetica, creare una rete di allevatori in grado di lavorare su obiettivi simili per avere argomenti di partenza. Gli allevatori dovranno avere fiducia nel vostro progetto e nella vostra perspicacia. Saranno anche preoccupati di diventare i loro uccelli ceduti.
    Condizioni indispensabili per poi iniziare la costruzione di un ceppo e iniziare una selezione per tendere verso i vostri obiettivi definiti come qualsiasi progetto.

    Infine, definire la vostra idea dell'uccello che si desidera ottenere. Senza dimenticare le caratteristiche della mutazione o combinazione in cui vi proiettate.

    2. Consigli per iniziare

    Scegli i diamanti mandarini di partenza con meno difetti possibili. Assicurati di non iniziare con uccelli con un genotipo incerto.
    Esempio: Se avete intenzione di costruire un ceppo di grigio, verificare che non siano portatori di mutazione recessiva (come petto nero, guance nere).

    Interrogate l'allevatore cedendovi i vostri primi esemplari, chiedete di vedere i genitori per essere meglio fissato. Osservate le diverse qualità e punti da migliorare di ciascuno avendo in testa il diamante mandarino che desiderate raggiungere.
    Osservate l'armonia e l'insieme degli uccelli dell'allevatore, un'omogeneità vi farà apparire un buon lavoro dell'allevatore.

    3. Che cos'è un ceppo

    Bisogna immaginarsi il ceppo di un albero, il tronco e i rami. Composti da ascendenti, discendenti, sorelle, fratelli, ecc. Esistono diversi metodi a seconda del tipo di trasmissione genetica della mutazione o combinazione elevata per far progredire un ceppo.

    Comment creer une souche suivant ses objectifs

    Continua a leggere

  • Suggerimento : Come tenere le uova insieme nel nido

    Se si utilizza questo tipo di nido questo trucco può essere utile.
     

    Nid plastique

    L'anno scorso, un maschio metteva regolarmente in disordine i materiali del nido o li rimuoveva. Con l'obiettivo sicuramente di ricominciare un'altra covata.
    Essendo il fondo di questi nidi piatto, le uova si ritrovano sparse e quindi un rischio di non essere covate era molto possibile.

    Così ho cercato una soluzione per evitare questo disagio. Provando diversi tipi di fondo del nido a forma concava, tra cui quelli in corda e fibra di cocco, incorporandoli nel nido di plastica. Questo maschio continuava nonostante tutto a voler togliere quei fondi !

    Poi ho provato un fondo concavo in feltro bianco che ho incollato sul nido.

    Nid plastique avec fond feutrine

    Continua a leggere

  • Come riconoscere un maschio portatore di mutazione petto nero

    L'obiettivo di questo articolo non è quello di stabilire una regola inarrestabile per il riconoscimento di un maschio grigio portatore di mutazione petto nero. Ha piuttosto lo scopo di raccogliere gli indizi che vi permetteranno di identificarlo.
    Per questo, ogni dettaglio della mutazione è ripreso, secondo quanto ho potuto osservare durante la selezione del mio ceppo di grigio petto nero.

    Prima di iniziare ad analizzare ogni possibile indizio, mi sembra importante tenere presente che la mutazione petto nero modifica la forma dei disegni. Per identificare un portatore di mutazione petto nero, vi consiglio anche di prendere in considerazione tutti gli indizi descritti in questo articolo.

    Procediamo e analizziamo il fenotipo di un grigio petto nero dalla testa verso le timoniere rispetto a un grigio portatore della mutazione petto nero. Per individuare ogni termine descrittivo utilizzato, potete avvalervi di questo schema : Termini descrittivi nel diamante mandarino.

    1. Tratto baffo

    Petto nero (pn) : La linea baffi sarà pronunciato e un nero intenso.
    Portante torace nero (/pn) : La linea baffuta può essere più pronunciata di quella grigia, ma per me non è un indizio sufficiente.

    2. Tratto di lacrima

    Petto nero (pn) : Il tratto di lacrima scompare (idealmente secondo lo standard) o solo una linea sottile rimane.

    1 trait de larme pn a

    Portante torace nero (/pn) : Diversi casi di figura secondo la forza di espressione della mutazione in chi lo indossa.

    - Il tratto di lacrima è presente e fine :

    2 trait de larme porteur pn a

    - Il tratto di lacrima è presente e largo :

    3 trait de larme porteur pn 1 a

    - In alcuni casi potrebbe mancare anche il tratto di lacrima di un portatore di petto nero. Bisognerà affidarsi agli altri indizi per sapere se si tratta di un portatore o di un petto nero a pieno titolo.

    3. le guance

    Portante torace nero (/pn) : Il disegno delle guance si estenderà verso l'alto e la parte posteriore della testa.

    4 extension joues pn avec fleches a 5 extension joues nuque pn a

    Continua a leggere

  • Fabbricazione di contenitori fotografici in PVC

    Per fare delle belle foto dei tuoi diamanti mandarini, ecco un modello di scatola fotografica da fare da soli.

    1. materiali necessari

    - Pannello in PVC bianco, spessore 5 mm.
    - Guide in PVC a U.
    - Angolari in PVC L.
    - 1 luce ultrapiatta con interruttore.
    - Perno scanalato 10 o 12.
    - Silicone colla.

    2. Taglio del pannello in PVC


    - Il pannello in PVC è tagliato per formare un cubo delle seguenti dimensioni:  Lunghezza 38 cm, profondità 32 cm, altezza 32 cm.
    - Su una parete, un foro di 6 cm di diametro (da regolare secondo l'obiettivo della fotocamera) viene realizzato all'altezza del posatoio futuro.
    - Su un'altra parete, un'apertura di 10 cm di larghezza su 12 di altezza è realizzata per la porta scorrevole che permetterà di introdurre l'uccello nella scatola.
    - Tagliare 1 porta per chiudere il foro che servirà a fotografare l'uccello (esempio di dimensioni per un foro di 6 cm: 10 cm x 10 cm).
    - Tagliare 1 porta di 12 cm x 14 cm per l'apertura che permetterà di introdurre l'uccello nella scatola.
    - Tagliare un quadrato di 10 cm x 10 cm che servirà da base per il posatoio.

    Taglio del pannello in PVC

    3. Incollaggio delle guide

    - Tagliare e incollare 2 guide (angolari a U) che permetteranno di far scorrere la porta che potrà ostruire l'apertura di 6 cm.
    - Tagliare e incollare 2 guide (angolari ad U) che permetteranno di far scorrere la porta che potrà ostruire l'apertura di 10 cm di larghezza su 12 di altezza.

    Cage photo pvc 1 a

    Continua a leggere