Grigio, mutazioni e combinazioni

  • La mutazione petto arancione nei colori classici

    Dal momento che discuteremo il diamante mandarino petto arancione in questo articolo, è certamente interessante soffermarsi prima un po' sulla storia di questa mutazione.
    La mutazione toracica arancione dovrebbe essere nata in Belgio. Scrivo consapevolmente "supposta", perché il primo petto arancione fu in realtà trovato in un negozio di uccelli. In particolare, nella letteratura olandese, molto prima della scoperta del primo petto arancione in Belgio, sono stati descritti dei diamanti mandarini che presentano caratteristiche che ora possiamo attribuire a dei portatori di petto arancione.
    Ciò di cui siamo certi, in ogni caso, è che l'onore della scoperta del petto arancione spetta a un certo signor De C. che nel 1978 notò un maschio grigio abbastanza speciale in un commercio. Questo maschio aveva una barra di petto arancione mentre normalmente avrebbe dovuto essere nera. Il signor DE C. comprò questa copia, ma all'allevamento non uscì nulla di ciò che aveva sperato. Alla fine del 1978, Paul CH., presidente del BZC a quel tempo, acquisirà questo maschio. Ci sono state sorprese buone e cattive su questo argomento, perché questo maschio purtroppo non visse molto a lungo. Fortunatamente Paul CH. aveva potuto ottenerne alcuni giovani prima. Il petto arancione è di eredità recessiva autosomale rispetto alla forma selvatica. Il fattore arancione deve quindi essere doppiamente presente per diventare visibile. Così incrociò giovani tra loro e ne uscì abbastanza rapidamente il primo petto arancione.

    Già il primo allevatore di petto arancione commise l'errore di non combinare e sviluppare il petto arancione con colori classici (grigio, marrone, dorso pallido, mascherato) ma si precipitò direttamente sulla combinazione del petto arancione con il petto nero e altre mutazioni. Da quel momento, il sogno di ogni allevatore di petto arancione era nato per arrivare a un diamante mandarino interamente arancione.
    Per il fatto di aver bruciato la fase di allevamento nei colori classici, la domanda seguente rimase:

    Alcune caratteristiche specifiche che osserviamo nei nostri classici seni arancioni, sono soltanto delle derive fastidiose della presenza della mutazione toracica nera o sono effetti specifici della mutazione toracica arancione ?

    Che cosa intendo con questo ? Spesso il grigio petto arancione o marrone petto arancione lasciano apparire delle guance non ben delimitate. Allo stesso modo si nota spesso un orlo arancione sulle ali. Inoltre, il petto scorre frequentemente verso l'alto e il ventre presenta dei disegni. Tutte queste caratteristiche sono piuttosto inquietanti.

    Continua a leggere

  • Dorso pallido, mascherato e mascherato vecchio tipo, tre versioni alleliche

    Perché le mutazioni nel diamante mandarino che sono il dorso pallido, il mascherato (nuovo tipo) e il mascherato vecchio tipo combinati tra loro sono così difficili da predire !
    Tutti semplicemente perché non si può parlare a livello genetico di mutazioni diverse ma piuttosto di versioni alleliche di un solo e medesimo gene. Il dorso pallido, il mascherato e la maschera vecchio tipo sono dovuti ad uno stesso gene ma che ha tre versioni alleliche.
    Per capire bene facciamo il parallelo con l'uomo, il colore degli occhi per esempio, qualunque sia il nostro colore degli occhi, il nostro colore dell'iride e codificato dallo stesso gene, ma questo disagio possiede numerose versioni diverse (alleli) che ci permettono di avere il pannello di colore che conosciamo.

    Ora che sappiamo un po' di più cosa complica questi incroci, vediamo come ogni allele si comporta l'uno rispetto all'altro.
    Tutto è una storia di dominanza e codominance o recessività.

    Una piccola tabella per illustrare tutto questo :

    Allele/ allele Dorso pallido mascherato mascherato VT
    Dorso pallido x Dorso pallido Dorso pallido
    Mascherato Dorso pallido x Mascherato
    Mascherato VT Dorso pallido Mascherato x

    *VT = vecchio tipo

    In questo quadro a doppia entrata potete vedere che l'allele domina l'altro, quindi l'uccello avrà il fenotipo dell'allele che domina, attenzione non è perché l'allele è dominato che non influenza. Cf. dorso pallido/maschera VT, il dorso è più diluito a causa dell'allele mascherato VT.

    Da questo risultato possiamo trarre le prime conclusioni :

    • Il dorso pallido può essere portatore di mascherato o mascherato VT.
      Il mascherato può essere portatore di mascherato VT ma non può essere portatore di dorso pallido (dp domine mascherato = dp/mascherato). *dp = dorso pallido.
      Il mascherato VT non può essere portatore di dorso pallido, né di mascherato perché questi ultimi due lo dominano.

    Continua a leggere

  • Petto grigio nero petto arancione

    L'obiettivo di questo articolo non è quello di imporre una direzione di allevamento o creare una polemica, ma di condividere la mia esperienza di allevamento, le mie osservazioni e le difficoltà che incontro da una quindicina di anni di allevamento di diamanti mandarini in questa combinazione di mutazioni.

    Il petto nero è una mutazione di disegno dovuta ad una diversa distribuzione dell'eumelanina nel piumaggio dell'uccello. La mutazione petto arancione è una mutazione di colore : L'eumelanina dei disegni è trasformata in feniomelanina marrone arancio, che tira verso il colore rosso-ruggine per i migliori soggetti. Non mi sembra inopportuno precisare dettagliatamente in che cosa modifica sull'uccello mutato ogni mutazione che già conosciamo.

    Il maschio concorso ideale, oltre ad una forma e una dimensione corretta come un classico, non deve avere rigetto nero nel torace, deve avere una zona parotica (la Via: tra il becco e la guancia) bianca, un petto che sale più in alto possibile sotto il becco, una forte estensione delle guance (le guance si uniscono nella parte posteriore del cranio) senza flusso sulla schiena(che per me rappresenta una non-selezione dell'estensione del colore), un dorso grigio e non carico di velo bruno come spesso accade, disegni sulle remiganti primarie e secondarie (bianco+arancio), un colore rosso/ruggine il più intenso possibile, un disegno del ventre (fiaccole arancioni) il più grande possibile. A questo bisogna aggiungere che i disegni dei fianchi devono essere segnati con ovali bianchi su fondo arancio; i disegni delle piastrelle di coda sono naturalmente allungati.

    La femmina come il maschio deve essere grigia di schiena, forma e dimensione corretta, avere un disegno di ventre (i scintille)(da notare che questo disegno non è arancione come sui maschi ma piuttosto tira verso il grigio-marrone), disegni di dorso (sul bordo esterno delle remiganti), un petto che risale molto in alto, disegni di guance arancioni, fianchi con puntini e anche di colore arancione.

    La femmina deve avere le guance e i fianchi più rossi possibili ? Non ho risposta.
    Ciò che è certo è che la prima femmina petto arancione (pollici) non aveva guance arancioni e che lo standard olandese richiedeva femmine senza guance fino a pochi anni fa (ora ci sono due standard accettati e giudicati diversamente: con disegno e senza disegni... tipo 1, tipo 2 nei concorsi). La femmina senza guance disegnate mantiene piastrelle di coda il più arancioni possibile. La maggior parte delle mie femmine in riproduzione non hanno guance, è un carattere che non seleziono appositamente.
    A volte leggo su internet che per tirare fuori un buon maschio intensivo a colori ci vuole assolutamente una femmina con guance molto arancioni, non è vero. Si tirano fuori degli ottimi uccelli a colori con femmine senza guance, purché siano molto grigie. Per «molto grigi» intendo uccelli la cui eumelanina prevale sulla fagia. Ciò non significa che alcuni caratteri non debbano essere presenti (disegno del ventre, sus caudales, palpebra, ecc.). Posso affermare che la femmina senza guancia non influenza l'intensità del colore sui maschi.

    Diamant mandarin femelle gris poitrine orange poitrine noire

    Alcune particolarità sono proprie della combinazione di mutazione

    Il petto arancione sembra intensificare l'estensione del colore arancione dei disegni. Si osservano spesso soggetti con un'estensione completa delle guance nella parte posteriore del cranio, e questo con un petto che risale molto in alto sotto il becco (a confronto con un petto nero puro). Questa estensione, quando è importante, tende a colorare il Reno. Non sono d'accordo con coloro che sostengono che gli uccelli al Lore arancio sono uccelli nati di faccia nera. Questa colorazione è apparso anche su parti di petto arancione petto nero senza la mutazione faccia nera per diverse generazioni.

    Non seleziono il colore arancione del Lore. Certo, è un difetto presente nei miei uccelli ma, elevando dei Faccia nera petto nero petto arancione, non ci faccio caso.
    Nei concorsi dipende molto dai giudici ma in generale, se l'uccello è buono, non si fanno pesantemente sanzionare. Da notare che ci sono diversi tipi di Lore arancioni, che una foto non mostra bene. Delle Lore arancioni ruggine come il petto e che vengono a fondersi con la guancia (non buono) o un velo aranciato, più chiaro della guancia e che si distingue ancora (passa meglio). Ma su grandi concorsi, questo è ciò che mancherà al bell'uccello per classificarsi di fronte ai migliori.

    Diamant mandarin male gris poitrine noire poitrine orange1

    Continua a leggere

  • Il maschio grigio, in qualità e difetti

    I primi diamanti mandarini presentati in mostra erano ben lontani da quelli che abbiamo ora nei nostri allevamenti. Erano piuttosto filiformi e piccoli somiglianti in tutti i punti alla maggior parte degli uccelli che troviamo attualmente al negozio di animali dietro l'angolo.

    L'evoluzione non sa fatto in un giorno, ma è stato relativamente veloce. Qui parleremo del diamante mandarino grigio, tutti semplicemente perché è la mia specialità e sto cominciando a conoscerlo bene.
    Si può osservare che i grigi, che è un classico (Si chiama «classico» il grigio e le mutazioni di basi che sono: bruno, dorso pallido e mascherato.),  presentati nelle grandi esposizioni non è più molto lontano dal grigio perfetto. Il tipo e le dimensioni sono per lo più di ottimo livello e la differenza è fatta principalmente sul colore.

    Per individuare ogni termine descrittivo utilizzato nel seguito dell'articolo, potete avvalervi di questo schema : Termini descrittivi nel diamante mandarino.

    1. I principali difetti dei maschi grigi

    Negli ultimi anni molti difetti sono apparsi nei grigi che abbiamo il piacere di vedere nelle nostre mostre. Ve ne presenterò alcuni che per me sono i più comunemente incontrati in esposizione o nei nostri allevamenti.

    a) Le zebre dietro le guance

    Traces de zebrures autour des joues

    Da circa due anni, almeno da quanto ho personalmente notato, vediamo apparire tracce di zebra intorno alla guancia. Questo difetto è piuttosto evidente nelle guance grigie nere, ma abbastanza recente nei maschi grigi. È ancora tempo di sradicarlo dai ceppi di grigio prima che sia completamente generalizzato al diamante mandarino grigio.
    Per la somiglianza al difetto presente nelle guance nere, non credo che si possa assimilare a un fattore guance nere. In effetti questo difetto appare anche nei ceppi che non hanno affiliazione con un ceppo di guance nere.

    Si può invece pensare che questo fenomeno sia dovuto ad un'alta concentrazione di eumelanina (nera), cosa che è ricercata nei grigi per una schiena ben scura e nelle guance nere per un colore ben nero intenso.

    b) Lacrima che si diffonde nelle guance

    Altro difetto è la lacrima che dà un'impressione di diffusione nella guancia per la presenza di alcune piume nere in queste, e di una linea sotto l'occhio. Di solito nel mio allevamento sono uccelli che hanno le guance di un castano profondo. Penso che ce l'abbia ancora, possiamo assimilarlo ad un eccesso di eumelanina in questa zona.

    2 eumelanine dans les joues

    Continua a leggere

  • Allevamento e selezione del diamante mandarino grigio

    1. Introduzione

    Il diamante mandarino grigio proviene dal tipo selvatico.
    Corrisponde al tipo originale del diamante mandarino. Quindi non è propriamente una mutazione.
    Tuttavia, il diamante mandarino grigio che conosciamo finora è molto diverso dal suo antenato australiano. A seguito di una selezione da parte degli allevatori, il tipo, le dimensioni e il colore di quest'ultimo si sono molto evoluti.

    2. Interesse

    Essendo il grigio la base delle mutazioni esistenti nella serie grigia (grigio petto nero, grigio petto bianco, grigio dorso pallido, ecc.), l'allevamento di quest'ultimo è fondamentale per la perennità di tutte queste mutazioni.
    Il diamante mandarino grigio permetterà così di "rigenerare" tutte queste mutazioni.

    3. A chi si rivolge l'allevamento dei grigi ?

    L'allevamento del diamante mandarino grigio è consigliato per i principianti e può anche diventare molto emozionante per i più esperti.
    Infatti, nonostante un fascino a prima vista meno spettacolare di un diamante mandarino dai colori aranciato o pastello, il suo allevamento è già più interessante.

    Diamant mandarin femelle gris née en 2019

    Continua a leggere

  • Come riconoscere un maschio portatore di mutazione petto nero

    L'obiettivo di questo articolo non è quello di stabilire una regola inarrestabile per il riconoscimento di un maschio grigio portatore di mutazione petto nero. Ha piuttosto lo scopo di raccogliere gli indizi che vi permetteranno di identificarlo.
    Per questo, ogni dettaglio della mutazione è ripreso, secondo quanto ho potuto osservare durante la selezione del mio ceppo di grigio petto nero.

    Prima di iniziare ad analizzare ogni possibile indizio, mi sembra importante tenere presente che la mutazione petto nero modifica la forma dei disegni. Per identificare un portatore di mutazione petto nero, vi consiglio anche di prendere in considerazione tutti gli indizi descritti in questo articolo.

    Procediamo e analizziamo il fenotipo di un grigio petto nero dalla testa verso le timoniere rispetto a un grigio portatore della mutazione petto nero. Per individuare ogni termine descrittivo utilizzato, potete avvalervi di questo schema : Termini descrittivi nel diamante mandarino.

    1. Tratto baffo

    Petto nero (pn) : La linea baffi sarà pronunciato e un nero intenso.
    Portante torace nero (/pn) : La linea baffuta può essere più pronunciata di quella grigia, ma per me non è un indizio sufficiente.

    2. Tratto di lacrima

    Petto nero (pn) : Il tratto di lacrima scompare (idealmente secondo lo standard) o solo una linea sottile rimane.

    1 trait de larme pn a

    Portante torace nero (/pn) : Diversi casi di figura secondo la forza di espressione della mutazione in chi lo indossa.

    - Il tratto di lacrima è presente e fine :

    2 trait de larme porteur pn a

    - Il tratto di lacrima è presente e largo :

    3 trait de larme porteur pn 1 a

    - In alcuni casi potrebbe mancare anche il tratto di lacrima di un portatore di petto nero. Bisognerà affidarsi agli altri indizi per sapere se si tratta di un portatore o di un petto nero a pieno titolo.

    3. le guance

    Portante torace nero (/pn) : Il disegno delle guance si estenderà verso l'alto e la parte posteriore della testa.

    4 extension joues pn avec fleches a 5 extension joues nuque pn a

    Continua a leggere