Il diamante mandarino in competizione

  • La preparazione ai concorsi

    Il concorso rappresenta per l'allevatore di diamanti mandarini il culmine della sua stagione riproduttiva. Questo sarà il metodo migliore per verificare se i nuovi uccelli corrispondono allo standard, sarà allo stesso tempo una possibilità di confrontare i propri risultati con quelli di altri allevatori. La progressione nel suo allevamento passa necessariamente attraverso il confronto dei suoi uccelli con quelli degli altri allevatori. I concorsi rappresentano pertanto il momento privilegiato che chiude un intero anno di allevamento.

    Il primo passo per l'allevatore sarà la selezione dei suoi diamanti mandarini. Generalmente intorno al 15 luglio, i giovani diamanti mandarini sono ordinati: bisogna distinguere bene gli uccelli da allevamento e gli uccelli da esposizione. Il diamante mandarino da esposizione è un uccello «finito» e non un uccello da lavoro: un uccello portante non sarà (normalmente) giudicato, una femmina con rigetti di guance sarà sanzionata, ecc. Quando ciò è possibile, occorre prevedere di preparare dei sostituti: l'allevatore non è immune da un problema di condizione generale insorto poco prima del concorso. Come per la preparazione degli Stam (gruppo di 4 uccelli identici), prevedere 5-6 uccelli sembra ragionevole per ovviare ad eventuali imprevisti.

    Affinché il diamante mandarino presentato abbia un piumaggio in perfetta condizione, non bisogna esitare a strappare le piume danneggiate, rotte.

    Le diamant mandarin en preparation concours photo 2

     

    Continua a leggere

  • Requisiti generali dello standard

    In questo articolo troverete l'insieme dei criteri di selezione da cercare in un diamante mandarino di esposizione.

    Dimensione :
    Dalla punta del becco fino all'estremità della coda del diamante mandarino: 11,5 cm.

    Tipo :
    Impressione di forza - Taglia corta e tozza - Testa tonda - Collo compatto - Petto relativamente largo e rotondo.
    La testa, il collo, il dorso e la coda devono formare una sola linea con una minima cavità nella nuca e all'intersezione della coda all'altezza del codrione.
    La curva formata dall'arrotondamento del torace e la linea del ventre deve essere regolare a partire dalla gola fino alla regione anale.
    La linea dorsale non può essere schiacciata e la linea ventrale non può essere caduta.
    Tutte le parti del corpo devono essere in armonia le une con le altre.

    Testa :
    Ben rotonda vista da tutti gli angoli - Vista frontale relativamente ampia - Deve essere in perfetta armonia con il becco e il corpo - Gli occhi posti all'incirca al centro della testa, ben vivi e di colori scuri a meno che lo standard della varietà specificata non lo dà altrimenti.

    Continua a leggere

  • Gli standard del diamante mandarino

    Documento di riferimento indispensabile per gli allevatori che selezionano i loro diamanti mandarini.

    Ho svolto un lavoro di ricerca dei diversi standard del diamante mandarino applicati in Francia, Belgio, Inghilterra, Italia e Paesi Bassi. Ecco dunque gli standard su cui si basano i giudici per decidere i diamanti mandarini ai concorsi. Questi documenti vi saranno molto utili a seconda del paese in cui iniziate ad esporre.

     

    Continua a leggere