Domande frequenti

Domande frequenti sul diamante mandarino

Una moltitudine di consigli che hanno aiutato i proprietari di diamanti mandarini, in scambi personalizzati.

TUTTI I SOGGETTI

Generalità

Allevamento

Riproduzione

Svezzamento

Genetica

Selezione

Generalità

Come distinguere il maschio e la femmina diamante mandarino ?

Tutti i maschi diamanti mandarini hanno fianchi e guance colorate. Ad eccezione della mutazione bianca e guance bianche.
La femmina non ha guance e fianchi colorati. Ad eccezione di alcune mutazioni, come guance nere e petto arancione. Tuttavia, il colore dei fianchi sarà meno pronunciato che nel maschio.

Ulteriori informazioni

Coabitazione in voliera tra diamanti mandarini e canarini

Non ci sono particolari inconvenienti a questa convivenza. In generale tra becco diritto va bene, soprattutto in grandi spazi.
Non introdurre nuovi arrivati quando i residenti sono in riproduzione, saranno mal accettati. Infatti, nel periodo riproduttivo ognuno difende bene il proprio nido. I diamanti mandarini potrebbero desiderare lo stesso nido di un'altra coppia (di canarini o dei loro simili). Idealmente bisognerà mettere più nidi che coppie e disperderli.
Un'idea sarebbe quella di mettere un po' di fieno o ramoscello a terra al momento dell'incorporazione per occupare, distrarre e mettere diverse mangiatoie (spesso oggetto di disputa). Inoltre, la miscela di semi non è la stessa per tutti.Può anche essere una buona idea incorporare i giovani diamanti mandarini per un migliore adattamento. Anche se il diamante mandarino in generale si adattano molto rapidamente al cambiamento.

Coabitazione in voliera tra diamanti mandarini e passeri del Giappone

La convivenza tra diamanti mandarini e passeri del Giappone non è un problema. I passeri del Giappone hanno la reputazione di essere buoni genitori surrogati.In voliera, prendete comunque la precauzione di mettere a disposizione diversi nidi. È probabile che i passeri del Giappone si occupino di nidi di diamanti mandarini, anche il contrario può accadere. Vale a dire che di solito tutti vanno bene tra queste due specie. Una volta terminate le covate, sarà necessario rimuovere tutti i nidi, per evitare che si esauriscano.

I diamanti mandarini possono vivere all'aperto nelle regioni fredde ?

I diamanti mandarini sono abbastanza robusti per vivere all'aperto, con alcune precauzioni nonostante tutto.
Evitare le correnti d'aria, se necessario proteggere 1 o 2 lati della voliera. In inverno, idealmente, è necessario trovare il modo di prolungare le giornate (con un punto luce) in modo che possano nutrirsi abbastanza per combattere il freddo.Bisogna anche diffidare dei periodi troppo secchi, è spesso in questo momento che ci sono delle perdite. Tuttavia, se hai bellissimi uccelli, a mio parere, tenderai a volerli mettere al sicuro in seguito.

 

Allevamento

Come rimediare alla giuntura tra diamanti mandarini ?

La cucitura può essere dovuta a stress, eccitazione, spazio troppo ristretto, mancanza di luce, illuminazione usata.
Se maschi e femmine sono insieme, è sempre meglio separarli fuori dal periodo riproduttivo. La puntura può essere notata anche quando una coppia vuole perfezionare il suo nido. In questo caso, questo può essere ridotto portando loro materiali per il loro nido.
Il tempo di schiaritura agisce molto sui diamanti mandarini, se sono in una stanza della vostra casa o questo tempo varia molto può disturbarli e quindi causare la puntura.
Un'illuminazione non adattata, un neon usato (più di un anno) può anche generare il collegamento. Gli uccelli vedono lampeggiare la luce artificiale, quando questo lampeggiamento aumenta con l'invecchiamento della lampada può facilmente disturbarli. Anche un posto troppo buio non è adatto a loro.
Può anche essere semplicemente un soggetto che punge gli altri, in questo caso bisogna individuarlo e isolarlo.
Per ridurre questo fenomeno, puoi mettere un pagliaio (fieno per cavie in un negozio di animali) sul fondo della gabbia, li terrà occupati. Bisognerà fare in modo che ne abbia ogni giorno, riformare una palla e si divertiranno a slacciarla, appendere i fili alle sbarre, ecc. Bisogna anche assicurarsi di portare loro i minerali, grit o ghiaia di fondo della gabbia e ossa di seppia necessari al loro equilibrio.

In sintesi :
Controllare l'illuminazione, se è naturale nessun problema. Separare i maschi dalle femmine con per ciascuno spazio sufficiente (evitare le gabbie rotonde, hanno bisogno della lunghezza). Se del caso, individuare chi pungerà facilmente i suoi simili.

Ulteriori informazioni

Femmina che insegue il maschio, comportamento bellicoso. Come rimediare ?

Questo comportamento sembra quello di una femmina di diamante mandarino dominante o che ha forse un altro maschio in vista.
È meglio non insistere e separare il maschio e la femmina. Quindi puoi lasciare da sola per un po' questa femmina, e distribuire solo la miscela di seme e acqua, senza aggiungere integratori. Rimuovere anche il nido e attendere che si tempesti.Poi fai un altro tentativo con un altro maschio. Il nuovo maschio che le presenterete deve essere al meglio della sua forma per potersi imporre a lei. Un altro consiglio, spostato la femmina verso la gabbia del maschio (che sarà padrone del posto). Infine, togliere la possibilità alla femmina di poter entrare in contatto con altri maschi vicini. Per esperienza, per alcune femmine, a volte è necessario presentare più maschi prima che uno di loro non si lasci impressionare e si imponga.

Un maschio insegue gli altri diamanti mandarini, come facciamo a fermarlo ?

Le ragioni di questo comportamento possono essere molteplici: Eccitazione, spazio limitato, concorrenza fra maschio, fattori esterni, ecc.
La soluzione è innanzitutto isolare il maschio che insegue i suoi congeneri. Mettilo in un luogo più buio con una dieta rigorosa (semi + acqua). Dopo un po' di tempo, quando questo maschio avrà riacquistato un temperamento più calmo, potrai provare a reintrodurlo con gli altri diamanti mandarini.La soluzione migliore è di separare maschi e femmine, quindi in due gabbie o voliere separate. Idealmente, con separazione in modo che non si vedano. Oltre ad evitare eventuali disaccordi, questo evita di esaurire le femmine (che non saranno più sollecitate e non deporranno tutto l'anno). Puoi quindi decidere di formare una coppia in un'altra gabbia.

In seguito a delle liti, ho separato il padre dalla madre con i loro giovani. È una buona soluzione ?

Nel diamante mandarino, il padre come la madre, convento e nutrono la loro prole.
Queste "dispute" sono sicuramente dovute al fatto che il maschio vuole di nuovo accoppiarsi, il che è comune. Infatti, non è raro che la femmina deponga di nuovo prima che i giovani siano svezzati.Un solo genitore può nutrire e portare a termine una covata. Al contrario, non è l'ideale, la madre si stancherà e i giovani potrebbero non essere nutriti adeguatamente.
Ora che li avete separati, non dovete rimetterli insieme finché i giovani non saranno svezzati e separati dai loro genitori. Potrete separare i giovani dalla madre a 35-40 giorni di vita.

Se le coppie sono già formate, è possibile separarle ?

Questo è assolutamente fattibile.
Ogni anno, dopo 2 o 3 covate al massimo, separo maschio e femmina per metterli a riposo in voliera (una voliera per le femmine, una voliera per i maschi). L'anno dopo ricompongo coppie che non sono necessariamente le stesse.Molti allevatori che conosco procedono allo stesso modo, per evitare l'esaurimento e la sovrappopolazione.

Dove possiamo trovare gli anelli ?

Se decidi di mettere anelli semplici aperti, tutti i negozi di animali possono fornirtelo. Questo tipo di anello può essere messo a uccello a qualsiasi età.
Tuttavia, se volete affiggerli con il vostro numero di allevatore, anello chiuso (con anno, ecc), troverete tutto quello che serve in questo articolo: Anello i suoi diamanti mandarini.

 

Riproduzione

Qual è il ciclo opportuno per un periodo di riposo e poi una preparazione alla riproduzione ?

Se si segue il ciclo delle stagioni, il riposo è autunno e inverno. La primavera (salire della durata dei giorni) è la stagione riproduttiva. A partire dalla fine di giugno (discesa della durata dei giorni) non è più favorevole alla riproduzione. Al contrario, gli allevatori soppiantano questo con la luce artificiale. Così, alcuni iniziano la stagione riproduttiva già in ottobre, altri in dicembre, soprattutto con l'obiettivo di scegliere il periodo che meglio si adatta loro dopo il lavoro, ecc.

Ulteriori informazioni

Quale nido e materiale per i diamanti mandarini consigliate ?

Uso con successo i nidi Samsara del marchio 2 GR. Sono pratici e ben accettati dai miei diamanti mandarini. Si possono vedere in alcune delle foto e video del sito. L'unico inconveniente che posso biasimarli è che risulta troppo piccolo quando la nidiata supera 3 o 4 giovani.
Ci sono molti altri nidi che possono anche adattarsi ai diamanti mandarini. La cosa principale è che il nido scelto sia ben accettato e pratico per poter, ad esempio, tirare fuori i giovani per apparecchio. I nidi in vimini classico non sono adatti per l'allevatore che vuole ispezionare i pulcini.
Ho guarnito i nidi Samsara prima con un fondo in feltro (diametro 10 cm) che ho cosparso con un anti-pidocchi e pulci (tipo: Poustop Red). Poi faccio il nido con il fieno il più flessibile possibile. Infine, metto a disposizione una palla di borra nido (di tipo Premium super mix del Benelux) per lasciare il piacere agli uccelli di perfezionare il loro nido a loro piacimento.

Ulteriori informazioni

Due coppie hanno deposto le uova, le gabbie sono una accanto all'altra. Bisogna mettere una separazione ?

Vi consiglio di mettere una separazione tra le due coppie (gabbie) per evitare di disturbare il buon svolgimento della riproduzione.

Il maschio diamante mandarino deve essere rimosso quando ci sono giovani nel nido ?

Non bisogna togliere il maschio. Nel diamante mandarino, il maschio e la femmina covano e nutrono i giovani.

Un maschio ritorna al nido sopra i giovani, come evitare questo comportamento ?

Questo maschio è sicuramente troppo eccitato e vuole al più presto ricominciare una nuova covata. Questo comportamento può anche derivare da un'ansia causata quando il maschio non apprezza le visite da parte nostra.
Rimuovere tutti i materiali e legare il fondo in feltro al nido (se ne avete messo uno), in modo che la coppia alleva i piccoli fino ai 35 giorni (poi potrete separarli). Sorvegliare, con brevi passaggi, se tutto va bene. Soprattutto se un uccellino non si trova a terra, bisogna accertarsene prima di coricarsi. Se facevi il bagno durante l'alimentazione, non offrirlo alla coppia fino allo svezzamento dei giovani.
Per evitare, successivamente, che comportandosi si riproduca in questo maschio. Ti consiglio di metterlo da solo nel posto più buio della tua stanza con solo semi e acqua per un po'. Diminuire il tempo di luce per lui, lo calmerà anche. Poi riprovare una covata, cambiando partner questo può modificare il suo comportamento. Se ricomincia, a volte è meglio scartarlo dalla riproduzione o attendere la stagione di allevamento successiva.

Come evitare di affaticare le femmine con i ponteggi ripetitivi ?

Se si dà la possibilità di nidificare tutto l'anno le femmine si stancheranno.
Rimuovere le uova le incoraggia a deporre di nuovo. Una soluzione è mettere delle uova finte o cuocere le uova per sostituirle nel nido, in modo che rispondano meno velocemente. Segna le uova finte o cotte (con un pennarello, ad esempio, gli uccelli non faranno la differenza) in modo da poter individuare le nuove uova deposte.
In comunità (maschi e femmine insieme) non dà loro o raramente il cibo, evitare il cibo ricco se si vuole che i maschi rimangano calmi. Anche i bagni non dovrebbero essere troppo frequenti. Ridurre il tempo di luminosità può anche calmarli notevolmente.
Questa stanchezza generata da molti pezzi grossi non è una buona cosa per loro. Per questo nel mio allevamento separo maschi e femmine per permettere loro solo 2 o 3 covate all'anno. Il nido è proposto solo per un periodo definito (non è necessario fuori da questo periodo) e al quale sono presenti le condizioni, tempo di luminosità, temperatura, umidità, cibo adatto, ecc.

Sarebbe una buona idea usare una poltrona Brinsea per i diamanti mandarini ?

I diamanti mandarini sono perfettamente in grado di eseguire una covata.
In caso di problemi di cova, ci possono essere diverse origini: L'età (minimo 8 mesi), eccitazione troppo grande che spinge a fare una nuova covata, diamante mandarino troppo vicino all'uomo (E.A.M), o tutti semplicemente cattivi genitori (questo esiste, in questo caso perpetuare questa inadeguatezza non è appropriato), condizioni di allevamento (temperatura, disturbato da parassiti, nessun ritorno al nido di notte, ecc).Capire perché i tuoi diamanti mandarini non covano adeguatamente sembra più saggio. Sarebbe quindi un peccato snaturare le buone capacità naturali del nostro diamante mandarino con una macchina.

Possiamo disturbarli per controllare il nido ?

Puoi tranquillamente spingerli un po' verso l'uscita con le dita per controllare il nido.Torneranno senza problemi a occuparsi della covata. Basta non farlo prima di coricarsi (spegnimento della luce) in modo che abbiano il tempo di tornare.

A partire da poche età posso prendere i pulcini ? Per domarli.

Puoi prenderli per pochissimo tempo (in modo che non si raffreddino) dalla nascita. Ad esempio, li ispeziono ogni giorno, può essere per assicurarmi che siano nutriti, per l'apparecchio, ecc. Per questo è meglio scegliere un tipo di nido che consenta facilmente visite. Non appena li rimettete nel nido, i genitori verranno a occuparsene di nuovo. Tuttavia, non è necessario ripetere troppo le visite, 1-2 al giorno rimane ragionevole.
Tuttavia, non saranno addomesticati, ma piuttosto addomesticati. Una volta adulti, non verranno sulla tua spalla per seguirti. Per questo bisognerebbe andare oltre, come dar loro da mangiare al posto dei genitori.

 

Svezzamento

Svezzamento difficile, come favorirlo ?

Verso l'età di 20 giorni, i giovani diamanti mandarini si avventureranno all'esterno del nido. A questo punto, lo svezzamento può iniziare.
Metti i semi, i grappoli di miglio, il pastone in una mangiatoia a terra, accessibile ai giovani. Affinché l'apprendimento inizi attraverso il mimetismo, metti a disposizione solo un punto di cibo. Infatti, i giovani diamanti mandarini imitano i loro genitori. Inoltre, non dimenticare di mettere la fontana a terra o in basso sulle sbarre.
A 35 giorni di vita, puoi separarli dai loro genitori. Quindi l'ideale è metterli con femmine adulte durante i primi due mesi. Esse consentiranno loro di acquisire i giusti riflessi, l'autonomia totale e una maturità sufficiente.

Ulteriori informazioni

I genitori sono scappati, come posso salvare i due giovani diamanti mandarini di 19 giorni ?

Nutrirli, per quanto possibile, con un alimento completo per l'allevamento a mano (tipo: Nutribird A21) e adattarsi alla loro richiesta, controllare se il gozzo è riempito o meno. Riempire il gozzo ad ogni alimentazione a mano.
Bisogna soprattutto dar loro da mangiare al mattino e alla sera, poi direi ogni 3 o 4 ore durante il giorno. Sarà necessario distanziare sempre più gli alimenti a mano per spingerli ad iniziare lo svezzamento.
A 19 giorni, devono essere sul punto di uscire dal nido. A questa età, lo svezzamento può iniziare e quindi deve essere accelerato.
Metti i semi, i grappoli di miglio, il pastone in una mangiatoia a terra, accessibile ai piccoli. Inoltre, non dimenticare di mettere la fontana a terra o in basso sulle sbarre. Se necessario farli bere mettendo il becco nell'acqua.
I giovani diamanti mandarini funzionano per mimetismo. Sarebbe opportuno metterli con una o due femmine che li aiuterebbero, vedere prendere il sopravvento dell'alimentazione per alcune molto materne. Metti un solo punto di cibo (una sola mangiatoia) per ottimizzare il mimetismo.
Senza questa possibilità, i rischi di perderli saranno maggiori. La fase dello svezzamento è fondamentale.

Ulteriori informazioni

Poiché la madre è morta, il padre può continuare a prendersi cura dei suoi figli da solo ?

Ho già avuto il caso, il padre può continuare a nutrire i giovani fino allo svezzamento.
Si può comunque aiutare, nutrendo voi stessi i piccoli con un alimento completo per l'allevamento a mano (tipo: Nutribird A21). Bisognerà anche aiutarla accelerando lo svezzamento, nel modo seguente:
Metti i semi, i grappoli di miglio, il pastone in una mangiatoia a terra, accessibile ai piccoli. Un solo punto di nutrimento, in modo che vedano il loro padre mangiato, così lo imiteranno. Inoltre, non dimenticare di mettere la fontana a terra o in basso sulle sbarre. Se necessario farli bere mettendo il becco nell'acqua.

 

Genetica

È possibile lasciare diverse generazioni insieme, non ci sarebbe un problema di consanguineità in futuro ?

Effettivamente il problema della consanguineità si pone, le tarme possono apparire dopo diverse generazioni. Bisognerebbe o scambiare o rinnovare con nuovi arrivati.Se lasciate fare, ci sarà sovraffollamento, altri problemi arriveranno come piccole lotte, ecc. Da qui la soluzione di separazione per poter gestire questo (a me maschi e femmine sono separati, formo le coppie a tempo debito). Dove cedere con regolarità.

Come sono nate le mutazioni e come sono conservate e migliorate ?

Si può dire che la maggior parte delle mutazioni sono apparse ad un certo punto in un allevamento, poi gli allevatori lo hanno mantenuto e moltiplicato. Alla base, in natura c'è solo il grigio e qualche rara eccezione in marrone.
Tuttavia, ad esempio nel caso del petto bianco, sembrerà che i primi siano stati osservati e catturati in natura e poi perpetuati dagli allevatori. Questo è anche il caso della mutazione marrone, altri come il petto nero sono stati scoperti in un allevamento nel 1970.
Poi gli allevatori lavorano la mutazione e migliorano il colore, le dimensioni, il tipo, i disegni, ecc. Facendo gli accoppiamenti giusti, studiando la genetica della mutazione.
Ci sono differenze di dimensioni, forma, ecc tra ogni soggetto. Gli allevatori selezioneranno questi caratteri per ottenere il risultato desiderato secondo uno standard definito. Questo è paragonabile allo standard di una razza canina, ad esempio, che bisogna avvicinarsi per sperare di vincere un concorso.

Ulteriori informazioni

Gli allevatori esperti modificano i geni degli uccelli ?

Non c'è nessuna manipolazione genetica. Viene scelto per accoppiamento, e spesso dopo diversi anni un allevatore raggiunge il suo scopo (ad esempio combinare diverse mutazioni), seguendo le leggi della genetica.

Ulteriori informazioni

È possibile, dopo più accoppiamenti, ritornare a soggetti "grigi puri", sapendo che le generazioni precedenti sono portatrici di altre mutazioni ?

Questo è possibile. Con molto tempo, la conoscenza delle mutazioni e le loro trasmissioni e accanimento.
Tuttavia, ci saranno molti sconosciuti e una percentuale di possibilità di avere un grigio puro molto basso. Immaginiamo un accoppiamento grigio, uno portatore della mutazione toracica nera, l'altro portatore della mutazione guance nere. Per questo accoppiamento, ci sarà il 25% di probabilità di avere un grigio. E nel caso di portatore multiplo questa cifra scende al 12,5%. Potete fare delle simulazioni con il software o l'applicazione genetica che troverete alla rubrica Scarica.
Anche se viene rilevato un grigio puro, può essere portatore senza alcun indizio sul suo fenotipo. Per esempio, le mutazioni recessive libere possono abbastanza riemergere dopo parecchie generazioni, all'insaputa a volte dell'allevatore in un ceppo detto puro.

Dal mio punto di vista, parlerò quindi di falsa partenza. Con "handicap" che saranno sempre difficili da selezionare, anche con un occhio molto attento (Con franchezza, chiamiamo questo "Pochette sorprese"). Non ti concentrerai su altre caratteristiche così importanti come l'aspetto, le dimensioni, la qualità della piuma, ecc. Non è la strada giusta per me.
Se stai cercando la specializzazione, concentrati su una o due mutazioni. Vi dirò dunque: prima tappa, trovate i buoni soggetti di partenza con cura. Presso allevatori specialisti del colore scelto. Il tempo non deve essere un fattore importante, questo passaggio ti farà incontrare altri appassionati. Se la passione ti divora, i chilometri non ti spaventeranno.
Ci sono comunque delle eccezioni. Se hai un diamante mandarino con una o più caratteristiche eccezionali come il tipo per esempio. Allora può essere tentato di recuperare questa qualità nonostante sia portatore o mutato. Detto questo, gli allevatori esperti di questo rischio piuttosto con mutazioni legate al sesso o dominante che sono più "facili" da padroneggiare.

Ulteriori informazioni

Possiamo ancora trovare diamanti mandarini selvatici? Se no, possiamo accoppiarci per trovare un ceppo puro o una genetica originale ?

Il diamante mandarino con le caratteristiche (colori, disegni) genetiche originali corrisponde al diamante mandarino grigio (di ceppo non mutato).
Durante l'allevamento, le mutazioni sono apparse e sono state coltivate dagli allevatori. Non esistono allo stato selvatico (in Australia), tranne alcuni soggetti bruno che si osservano.
Fortunatamente, esistono allevamenti di grigio. Potete vedere sul sito nella parte foto i grigi che allevo. Potete così confrontare il diamante mandarino selvatico attraverso il video dell'articolo : Classificazione, origine, comportamento dei diamanti mandarini (forma selvatica) e miei foto.
Scoprirete che il colore, dimensione, forma, tipo sono stati migliorati. Invece, geneticamente parlando, il diamante mandarino selvatico (che è un grigio. Il grigio non è una mutazione, perché originale) e il grigio addomesticato hanno la stessa base. In caso di necessità di reintroduzione, a mio avviso, i grigi di allevamento potrebbero svolgere questa funzione.
Per la seconda domanda, è possibile avere dei diamanti mandarini mutati e ritrovare il tipo selvaggio a livello genetico. Il metodo sarà diverso a seconda del tipo di trasmissione genetica di o delle mutazioni dei diamanti mandarini di partenza. Questo lavoro sarebbe molto lungo, perché piccola percentuale di ottenere il tipo selvatico nelle covate (bisogna anche saperle individuare secondo il fenotipo).
Inoltre, come detto in precedenza, i grigi di origine genetica esistono nei nostri allevamenti, quindi non c'è interesse a effettuare di nuovo.

 

Selezione

Con quanto e come iniziare a coltivare diamanti mandarini ?

All'inizio, la cosa più difficile per me è saper fare delle scelte nelle mutazioni che si vogliono allevare. Avete delle preferenze? Ci sono articoli su mutazioni e combinazioni di mutazioni sul sito che possono aiutare (tra cui il Glossario illustrato delle mutazioni nel diamante mandarino).
Per rispondere al numero di coppie per iniziare. Direi tre coppie vedi 4 per elevare una mutazione detta classica (marrone, mascherato, dorso pallido, grigio). Se ti stai lanciando in una combinazione di mutazioni (cosa che non consiglio per iniziare, ma dobbiamo sollevare quello che ci piace) come il petto nero petto arancione, dovrai fare dei portatori (per non perdere le dimensioni, per esempio)Quindi più coppie per cominciare. Quindi, a seconda di ciò che ne deriva, puoi aggiungere 1 o 2 soggetti all'anno di un altro sangue (altro ceppo), con qualità che possono migliorare il tuo ceppo di partenza e così via.
Si inizia spesso con qualche uccello, poi si va oltre. Se è così, sarei felice di aiutarvi per il seguito.

Ulteriori informazioni

Come iniziare un ceppo di grigio puro. Evitando i portatori di altre mutazioni ?

Per trovare dei grigi non portatori di altre mutazioni, il mio primo consiglio sarebbe di sapere innanzitutto che sono le mutazioni che eleva l'allevatore dove intendete acquisirle. Ad esempio, se si eleva anche una mutazione recessiva, si dovrà scrupolosamente controllare ogni dettaglio del diamante mandarino supposto grigio puro. Ogni indizio può suggerire che sia portatore (come una guancia che sporge verso l'alto per esempio, segno più spesso che mostra che si è in presenza di un portatore di petto nero). Sappi anche che una mutazione recessiva può riapparire dopo diverse generazioni.
Per questo è necessario che un occhio avverta e conosca ogni dettaglio che potrebbe lasciare uno o più indizi sul fenotipo dell'uccello, il che non esclude al 100% eventuali portatori. Per quanto riguarda i possibili portatori di mutazioni legate al sesso, ciò che è sicuro è che le femmine grigie non possono essere portatori di mascherato, marrone o schiena pallida.
La migliore garanzia può essere data solo dalla serietà dell'allevatore stesso. Chiedetegli le domande giuste, come "Tenete un quaderno di allevamento? Potete con questo risalire all'ascendenza dell'uccello ceduto?".
Il giusto allevatore vi chiederà il vostro obiettivo e poi vi orienterà. Condividi con lui il tuo progetto, ci piace sempre sapere a cosa sono destinati i nostri diamanti mandarini selezionati spesso per molti anni, c'è un certo rapporto di fiducia da stabilire secondo me.
Un buon modo per conoscere e vedere gli uccelli degli allevatori e incontrarli nelle mostre (che si svolgono principalmente tra settembre e gennaio). Puoi anche avvicinarti a un club di allevatori, assicurandoti che includa allevatori di diamanti mandarini.

Ulteriori informazioni

Quali sono i requisiti per partecipare a un concorso di diamanti mandarini ?

In effetti, non si improvvisa. Bisogna anche conoscere le sue motivazioni... Possono aiutare a collocarsi e conoscere il giudizio rispetto a uno standard. I concorsi possono essere la consacrazione di un lavoro di selezione.
Prima condizione, i tuoi diamanti mandarini dovranno essere imbustati con un anello ufficialmente riconosciuto, leggi questo articolo : Anello i suoi diamanti mandarini. Per ulteriori informazioni, consultare gli articoli della categoria : Il diamante mandarino in competizione.